Il piano del Comune: maxi isola pedonale dal porto alla Cattedrale e via Roma tutta a doppio senso

Con la fine dei lavori all'Anello e al collettore, l'amministrazione vuole sperimentare un cambiamento della viabilità. Si parte con la pedonalizzazione definitiva di via Ruggero Settimo e via Amari. Nuovo percorso per le auto che dal Politeama devono raggiungere la stazione

Il Comune si prepara a sperimentare un nuovo assetto della viabilità in vista della fine dei lavori all'Anello ferroviario e al collettore fognario. L'obiettivo è di arrivare ad una maxi isola pedonale che partendo dal porto si snodi verso la cattedrale, la stazione e la Cala. Decisiva sarà la "liberazione" dell'asse di via Roma che, nei piani dell'assessore alla Mobilità Giusto Catania, dovrebbe diventare tutta (già in parte lo è) a doppio senso di circolazione per le auto: da piazza Sturzo fino a piazza Giulio Cesare. 

Le prove generali per la maxi isola - che prevede "nuovi percorsi pedonali in via Amari e via Ruggero Settimo dopo l'eliminazione dei relativi cantieri per l'anello ferroviario" - sono scattate con l'ordinanza firmata ieri, che istituisce in via sperimentale il doppio senso in via Turati e in piazza Sturzo per consentire agli automobilisti di raggiungere la stazione centrale da via Dante e dal Politeama attraversando solamente via Roma. Un passo verso la pedonalizzazione definitiva di via Ruggero Settimo e via Emerico Amari.

Il provvedimento enterà in vigore tra una decina di giorni in vista del 30 novembre, la data indicata dall'impresa che si sta occupando dell'Anello ferroviario (la D'Agostino, subentrata a Tecnis) per concludere i lavori tra via Amari e via Ruggero Settimo. Quando sarà chiuso anche il cantiere del collettore fognario nella parte terminale di via Roma, all'incrocio con via Amari, si potrà allora concretizzare il nuovo assetto della viabilità con la via Roma tutta a doppio senso. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • Sottopassi di viale Regione chiusi, allagamenti e spiaggia "sparita": Palermo dopo una notte di maltempo

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Scambio di morti per Covid all'obitorio del Civico, famiglia seppellisce la salma di un altro

Torna su
PalermoToday è in caricamento