Cronaca

Isola pedonale a Mondello in due tappe, ci siamo: si parte il 15 giugno

Nella prima fase verrà pedonalizzato il tratto di via Regina Elena tra via Teti e via Glauco, dal 20 luglio l'intero lungomare fino a Valdesi sarà liberato dalle auto. Previsto un collegamento in navetta dal parcheggio Galatea. Orlando: "Così renderemo più vivibile la borgata"

Un tratto del lungomare di Mondello - foto di Davide Casciolo

Il dado è tratto. Questa estate il lungomare di Mondello diventerà isola pedonale. Due le tappe previste: a partire dal 15 giugno sarà pedonalizzato il tratto di via Regina Elena compreso tra via Teti e via Glauco (all'altezza dell'antico stabilimento balneare); dal 20 luglio l'intero lungomare - da via Teti fino a Valdesi - sarà liberato dalle auto. 

L’area pedonale sarà collegata con il parcheggio di via Galatea da 2-3 navette gratuite, che dovrebbero avere una frequenza di 6-7 minuti. L'accesso alla piazza di Mondello sarà consentito esclusivamente per ragioni legate al carico e scarico merci, alle esigenze di residenti, domiciliati, clienti degli hotel e degli stabilimenti balneari.

La Giunta municipale, nel corso di una riunione che si è svolta oggi, ha stabilito il cronoprogramma, dando mandato al vicesindaco Fabio Giambrone e all’assessore alla Mobilità Giusto Catania di definire i provvedimenti esecutivi in stretta connessione con l'Amat e la polizia municipale. I dettagli saranno contenuti in un'ordinanza dirigenziale dell'ufficio Traffico, sulla scorta della delibera già adottata dalla Giunta lo scorso anno. 

Della pedonalizzazione di Mondello si parla da almeno due anni ma, anche per via della resistenza di "pezzi" della maggioranza (gli ex alleati di Italia Viva e Sicilia Futura), è stata rinviata. Lo stop alle auto nel lungomare di Mondello è per il sindaco Leoluca Orlando "una scelta strategica che contribuirà a rendere più vivibile e a ridare slancio alla borgata marinara. Mondello, in questi ultimi mesi, - sottolinea il sindaco - ha sofferto particolarmente i provvedimenti necessari ad arginare la diffusione del virus e la pedonalizzazione sarà decisiva alla ripresa economica". 

"L'isola pedonale a Mondello - chiosa l'assessore Catania - è un passaggio importante per migliorare la vivibilità della borgata e della città. Nei prossimi giorni definiremo i dettagli".

Le reazioni

"Il progetto della Giunta, che prevede l'attivazione di aree pedonali a partire dal 15 giugno, - commentano Barbara Evola, Fausto Melluso, Katia Orlando e Marcello Susinno, consiglieri di Sinistra Comune - è un segnale positivo per rilanciare la borgata marinara e dare supporto concreto alle attività produttive del posto. In questa fase di pandemia, inoltre, l'ampliamento degli spazi pedonali in città è assolutamente necessario per consentire ai cittadini e alle cittadine di riprendere in sicurezza la socialità.

Il consigliere comunale di Italia Viva, Ottavio Zacco, storce il naso per la "mancata condivisione" della pedonalizzazione. "Ho appreso dagli organi di stampa che la Giunta ha predisposto la delibera che detta il cronoprogramma e la modalità di pedonalizzazione del lungomare di Mondello. Non nascondo con rammarico - dice il presidente della commissione Attività produttive - che dopo gli innumerevoli incontri organizzati con il sindaco, gli assessori al ramo e dopo aver intrapreso un percorso in sinergia con i commercianti, le associazioni e i residenti della borgata marinara, avrei voluto esprimere il mio apprezzamento, ma ahimè si è interrotto il percorso intrapreso in sintonia con il vicesindaco verso la direzione di condivisione. Purtroppo, ancora una volta, le appartenenze politiche e le ostinate prese di posizione dei singoli prevalgono sulle reali esigenze del territorio. Mi scuso con tutti i commercianti e con le associazioni che ho coinvolto in questi mesi sacrificando il loro tempo, sperando di raggiungere un risultato condiviso con l'amministrazione comunale, mentre oggi ci ritroviamo a dover subire una scelta imposta dall'alto. Mondello è pronta per la pedonalizzazione, ma non a queste condizioni e con le molteplici criticità di viabilità presenti soprattutto nel lungomare di Valdesi che vedrebbe penalizzare alcune attività importanti come la farmacia, tabacchi. Auspico che l'amministrazione, che ha dimenticato troppo in fretta la collaborazione avviata con alcuni consiglieri espressione del territorio, non trascuri le attività della borgata marinara che vivono in uno stato di enorme sofferenza, per il resto attendiamo di conoscere nel dettaglio le ordinanze. Leggo che l'area pedonale sarà collegata con il parcheggio di via Galatea da una navetta gratuita, a dimostrazione che non si conosce il territorio".  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Isola pedonale a Mondello in due tappe, ci siamo: si parte il 15 giugno

PalermoToday è in caricamento