A Isola delle Femmine rinascerà l'antica Torre di Terra

La torre sarà bonifica e illuminata con un impianto fotovoltaico per produrre e utilizzare energia pulita, nel rispetto dell'ambiente. Il progetto, attuato con 110 mila euro di fondi europei, è stato consegnato al sindaco Stefano Bologna dal direttore del Gal Terre Normanne, Giuseppe Sciarabba.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

A Isola delle Femmine rinascerà l'antica Torre di Terra, all'interno dell'abitato. Sarà possibile grazie a un finanziamento europeo da 110 mila euro emanato dal GAL Terre Normanne diretto da Giuseppe Sciarabba, che ha consegnato il progetto al sindaco del comune marinaro alle porte di Palermo, Stefano Bologna. I lavori prevedono la bonifica integrale dell'area per migliorarne la fruibilità a beneficio di residenti e visitatori. La torre inoltre sarà illuminata con un impianto fotovoltaico per produrre e utilizzare energia pulita, nel pieno rispetto dell'ambiente. "Il finanziamento per il comune di Isola delle Femmine si inquadra nell'ambito del Programma di sviluppo rurale della Regione Siciliana 2014/2020 - spiega Sciarabba, 49 anni, da oltre vent'anni nel settore dell'euro-progettazione in Sicilia - . L'impiego corretto dei fondi europei può diventare uno dei fattori determinanti per la riqualificazione dei comuni dell'Isola. Ci sono milioni e milioni di euro a disposizione, ma attenzione: vanno usati adeguati strumenti di progettazione per intercettarli e trasferirli concretamente nei territori".

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento