Isnello, incendio in una casa: operaio s'arrampica sul balcone e salva 4 bambini

Con un acrobatico salvataggio, Nunzio Mogavero (49 anni) ha "strappato" dalle fiamme tre sorelline e un cuginetto. Decisivo il contributo di altre persone, richiamati dalle grida disperate dei piccoli. All'origine del rogo forse un corto circuito all'impianto elettrico dell'abitazione

(foto archivio)

Con un acrobatico salvataggio è letteralmente riuscito a "strappare" dalle fiamme quattro bambini (tre sorelline e un cuginetto) intrappolati a casa dopo un incendio. E' quanto accaduto stamattina a Isnello, piccolo centro delle Madonie. L'eroe di una giornata contrassegnata da numerosi incendi in tutta la provincia si chiama Nunzio Mogavero ed è un operaio forestale di 49 anni.

L'uomo, richiamato dalle grida disperate provenienti da un appartamento del centro storico, nei pressi di una chiesa dove si stava celebrando un funerale, non ci ha pensato due volte ad intervenire. Prima ha provato ad entrare nell'edificio, ma il portone d’ingresso era bloccato; poi - con l'aiuto di altre due persone (il carabiniere Francesco Fina e il signor Nicola Quagliana) - è riuscito ad arrampicarsi fino al balcone del primo piano. Mogavero - già noto per altri episodi di generosità - ha preso i piccoli e ad uno a uno li ha calati dall’alto porgendoli alle persone che si erano radunate in strada. L'ultima bambina è stata salvata per un soffio, quando le fiamme la stavano per raggiungere. nunzio mogavero-2

A raccontare le fasi del salvataggio è stato anche il sindaco di Isnello, che sulla pagina Facebook del Comune ha pubblicamente ringraziato le persone che si sono prodigate per scongiurare il peggio dopo l'incendio. Dopo l’intervento, Mogavero è stato portato in ospedale per una ferita alla gamba.

Le fiamme - probabilmente a causa di un corto circuito all’impianto elettrico - sono divampate al piano terra e si sono propagate al primo piano, dove si trovavano i bambini. La madre delle bambine si era allontanata per fare la spesa poco prima che scoppiasse l'ncendio. L'edificio, dichiarato inagibile, è stato messo in sicurezza dai vigili del fuoco, giunti sul posto per completare le fasi di spegnimento del rogo.

Parla l'operaio che ha salvato 4 bimbi: "Non sono eroe"

"Il nostro plauso e un abbraccio fraterno a Nunzio Mogavero che ha mostrato ancora una volta coraggio salvando 4 bambini a Isnello. Siamo fieri di averti nella nostra squadra", commentano Pierluigi Manca e Adolfo Scotti, segretario generale della Fai Cisl Sicilia e segretario generale della Fai Cisl Palermo Trapani, che rivolgono un encomio al forestale. "Nunzio  è un nostro iscritto -  aggiungono Manca e Scotti - fraterno amico di vita del nostro capolega di Isnello, Giuseppe  Alleca, e già in passato ha dimostrato senso del dovere e generosità. Storie come queste devono servire per smontare i pregiudizi e i falsi luoghi comuni sui forestali, che svolgono un ruolo indispensabile al servizio della società. È ora che le istituzioni e la classe politica diano la giusta dignità a questi lavoratori che senza clamore operano con abnegazione e a costo di sacrifici personali". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Scambio di morti per Covid all'obitorio del Civico, famiglia seppellisce la salma di un altro

Torna su
PalermoToday è in caricamento