menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'Ismett

L'Ismett

Trapianto di polmoni all'Ismett: a Natale torna a casa giovane donna operata da un'equipe "rosa"

La paziente era finita sotto i ferri nelle scorse settimane per un'insufficienza respiratoria terminale. A curarla tre dottoresse che hanno prima prelevato gli organi fuori regione e poi hanno affrontato in sala operatoria un intervento durato complessivamente più di 8 ore

Ha potuto trascorrere il giorno di Natale a casa paziente siciliana trapiantata di entrambi i polmoni nelle scorse settimane. La donna era stata sottoposta ad un trapianto presso l'Ismett, a causa di un’insufficienza respiratoria terminale. Un intervento particolarmente complesso, soprattutto in questo periodo di pandemia, che nasconde al suo interno un’altra storia: il complesso intervento è stato eseguito in tutte le fasi da una équipe chirurgica interamente femminile.

Gli organi sono stati prelevati dalla dottoressa Giorgia Tancredi che al termine di un intervento di circa 3 ore e una missione di circa 12 ore fuori regione ha trasportato i polmoni ad Ismett in sala operatoria. Qui, le dottoresse Lavinia De Monte e Domenica Giunta, che avevano già iniziato la preparazione del ricevente in perfetta sincronia con l’equipe di prelievo, hanno portato a termine il doppio trapianto di polmone, un intervento della durata complessiva di più di 8 ore. Complessivamente l’equipe di chirurghe è stata impegnata 24 ore insieme a circa altre 30 operatori sanitari che normalmente vengono coinvolti nel delicato processo di preparazione e completamento dell’intervento

"Il successo dell’intervento e la composizione tutta femminile dell’equipe sono un importante risultato e anche un significativo riconoscimento della attività di chirurgia di alta complessità portata avanti da specialiste chirurghe donne - sottolinea il dottor Alessandro Bertani, responsabile della divisione di chirurgia toracica e di trapianto di polmone di Ismett -. Il trapianto di polmone è un intervento di lunga durata ed elevata complessità tecnica. Può essere portato a termine solo grazie a grande dedizione, competenza e tenacia. I medici di sesso femminile che si dedicano a questa attività chirurgica sono sempre di più in Italia e dimostrano ottime capacità teoriche, tecniche e di applicazione".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento