Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca Uditore-Passo di Rigano / Via Uditore

Targhe, strade e spazi verdi: la città omaggia anche Enzo Fragalà e Carmela Petrucci

La commissione Toponomastica ha dato l'ok all'intitolazione di un'aiuola spartitraffico vicino al palazzo di giustizia all'avvocato e politico ucciso nel 2010. Mentre alla ragazza morta per difendere la sorella sarà dedicata una targa all'Uditore. Riconoscimenti pure all'attore Adolfo Celi, al giornalista Peppino Impastato e ai maestri di sport Enzo Scuderi e Nino Calvaruso

L'avvocato Enzo Fragalà

Oltre all'intitolazione del palchetto della musica di piazza Castelnuovo a Giuni Russo, tra i principali provvedimenti presi dalla commissione Toponomastica cittadina spicca anche la collocazione di una targa in via Uditore all'angolo con via Cimabue in memoria di Carmela Petrucci: la studentessa uccisa nell'ottobre 2012 all'età di 17 anni per difendere la sorella Lucia dall'ex fidanzato Samuele Caruso. 

Giuni Russo sarà ricordata con l'intitolazione del Palchetto della musica

La commissione - presieduta dall'assessore comunale alle Culture, Mario Zito, e composta da Domenico Verona, Mario Di Liberto, Gaetano Basile, Maria Antonietta Spadaro, Salvatore Savoia e Santi Marchese - ha dato inoltre parere favorevole all'intitolazione di uno spazio tra via Volturno e via Salesio Balsano ad Enzo Fragalà: l'avvocato penalista ed esponente di Msi prima e Alleanza nazionale poi, massacrato a bastonate all'uscita del suo studio in via Nicolò Turrisi il 26 febbraio 2010 dopo tre giorni di agonia. Il nome del parlamentare di destra (componente anche della commissione Mitrokhin), nonché consigliere comunale, campeggerà in quella che nei fatti è un'aiuola spartitraffico accanto al Palazzo di Giustizia, vicina tra l'altro anbche al suo studio.

Carmela Petrucci @Tm News-Infophoto-3

A Borgo Nuovo, l'area di circolazione provvisoriamente denominata via CL 45, è stata intitolata ad Adolfo Celi: attore, regista e sceneggiatore italiano (nato a Messina), noto per il ruolo del professor Sassaroli in "Amici Miei" e per la parte del cattivo in 007 - Thunderball (Operazione tuono), nonché fondatore negli anni '50 del Teatro Brasileiro de Comédia di San Paolo e della compagnia di prosa "Carrero-Celi-Autran". 

adolfo celi-2

Sempre a Borgo Nuovo, la palestra di atletica pesante (il secondo impianto sportivo più vecchio della città) di largo Partinico è stata dedicata ai maestri Calvaruso e Scuderi. "La storia dei maestri Enzo Scuderi e Nino Calvaruso, anche oggi, insegna ai giovani da che parte stare, l'importanza della tenacia, il valore della sana competizione e della lealtà per ottenere prestigiosi risultati nel rispetto delle regole e degli avversari. Sono fiera di aver condiviso la mia proposta con i tanti attori a vario titolo coinvolti, trovando ampio consenso e supporto tra i colleghi commissione Cultura" dice Viviana Lo Monaco, consigliere del M5S, che nei mesi passati aveva presentato un apposito ordine del giorno.

"Con le famiglie dei maestri da anni scomparsi e con le associazioni di atletica pesante - aggiunge l'esponente grillina - adesso attendiamo la riapertura dell’impianto sportivo, oggetto di cospicui lavori di ristrutturazione affinché possa essere pienamente fruito da tutti gli appassionati, tornando a brillare come un faro ricco di memoria". 

impastato-6

Non molto lontano, nel quartiere San Giovanni Apostolo (ex Cep), il giardino esistente fra via Paladini e via Calndrucci, prenderà il nome di Peppino Impastato - giornalista, speaker radiofonico e attivista di Democrazia Proletaria - ucciso dalla mafia a Cinisi il 9 maggio 1978. Dopo i provvedimenti della commissione Toponomastica, tocca adesso al Comune provvedere all'installazione delle targhe nelle strade e nelle aree verdi in questione. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Targhe, strade e spazi verdi: la città omaggia anche Enzo Fragalà e Carmela Petrucci

PalermoToday è in caricamento