Sabato, 12 Giugno 2021
Cronaca

Terrasini omaggia Pietro Giliberti, la piscina comunale porterà il suo nome

Lo stimatissimo fisioterapista, deceduto dopo una lunga malattia nel 2006, si è distinto in varie discipline sportive, fra cui la pallavolo e la pallanuoto, raggiungendo notevoli risultati e iscrivendo il nome di Terrasini ai vertici delle classifiche

Pietro Giliberti

La piscina comunale di Terrasini verrà intitolata a Pietro Giliberti, stimatissimo fisioterapista e sportivo, deceduto dopo una lunga malattia nel 2006. Lo ha deciso la giunta con l'approvazione di una delibera. La scelta viene così motivata: “Giliberti si è distinto in varie discipline sportive, fra cui pallavolo e pallanuoto, raggiungendo notevoli risultati e iscrivendo il nome di Terrasini ai vertici delle classifiche. Inoltre, con il suo esempio, ha diffuso fra i giovani la cultura dello sport, insegnamento che ancora oggi produce di suoi frutti”. La cerimonia ufficiale si svolgerà presso la struttura venerdì 12 settembre 2014, alle ore 18,30.

Giliberti è stato sempre attivo protagonista della realtà sociale del suo paese, che amava in maniera incondizionata. E' stato membro del Centro studentesco terrasinese, del gruppo teatrale “A sciarra” e dell’azione cattolica ma soprattutto è stato un grande sportivo e un modello di comportamento e lealtà per tanti concittadini.

Ha raggiunto buoni risultati a livello agonistico: è stato per diversi anni capitano della squadra locale di pallavolo che nel 1979 ha vinto il campionato militare nazionale. Fu uno dei primissimi atleti con la calottina della Rari Nantes Terrasini, la squadra di pallanuoto, e nel 1980 divenne dirigente e responsabile tecnico dell’attività agonistica della stessa. Ha voluto far parte della squadra vecchie glorie della pallanuoto terrasinese scendendo in acqua nella partita disputata per l’inaugurazione della piscina comunale di Terrasini nel 2005, nonostante la sua malattia, dando esempio ancora una volta di attaccamento ai quei sani valori dello sport e regalando ai presenti  momenti di intensa emozione.

Fu campione regionale studentesco di lancio del peso nel 1971, praticò anche il judo (cintura blu) e il karate (cintura verde) negli anni 1969-70. Apprezzato giocatore di tennis, disputò tanti tornei amatoriali in singolare e in doppio presso il Club del Tennis di Città del Mare.

"L'intitolazione della piscina comunale rappresenta per noi familiari motivo di grande orgoglio e una forte manifestazione di riconoscenza che Terrasini ha voluto tributare ad un uomo che con la sua semplicità, la sua lealtà e il suo amore incondizionato verso il prossimo e verso il proprio paese, ha rappresentato e rappresenta ancora oggi un esempio da seguire sia in campo sportivo, che sociale e professionale. Mi preme ringraziare l'amministrazione guidata dal sindaco Cucinella e in particolare l'assessore allo Sport Carlo Favazza, che si è fatto promotore dell'iniziativa", commenta la moglie Carolina Lala Giliberti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terrasini omaggia Pietro Giliberti, la piscina comunale porterà il suo nome

PalermoToday è in caricamento