menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Biblioteca comunale intitolata a Sciascia: "Un eretico libero in terra di mafia"

Così il sindaco Orlando ha voluto ricordare lo scrittore di Racalmuto che oggi avrebbe compiuto 99 anni. Le celebrazioni in suo onore proseguiranno in serata: alle 20.30 si svolgerà uno spettacolo con la lettura di alcuni brani a cura di Alfio Scuderi

Da oggi la Biblioteca comunale di Palermo porterà il nome dello scrittore Leonardo Sciascia. La cerimonia di intitolazione, che si è tenuta nel pomeriggio in piazza Casa Professa, si è svolta nel giorno in cui lo scrittore avrebbe compiuto 99 anni. Presenti il sindaco Leoluca Orlando, il presidente del Consiglio comunale Salvatore Orlando, l'assessore alle Culture Adham Darawsha, la direttrice della stessa Biblioteca Eliana Calandra, il sindaco di Racalmuto Vincenzo Maniglia e i familiari dello scrittore.

"Ho sempre pensato che Leonardo Sciascia fosse un eretico - ha dichiarato il sindaco Orlando - di un'eresia che era conferma di libertà, in una terra nella quale purtroppo l'ortodossia era la mafia. Basterebbe questo per dare un senso all'intitolazione di questa che è la più importante istituzione culturale letteraria della Sicilia. Intitolazione che è anche un invito a leggere in una città, quella di Palermo, dove si dice che Leonardo Sciascia leggeva ma non scriveva, avendo l'abitudine di leggere a Palermo e di scrivere a Racalmuto. Un abbraccio carico di memoria e di ammirazione ai suoi familiari qui presenti insieme a noi".

Le celebrazioni dello scrittore proseguiranno in serata, sempre presso la biblioteca dove, alle 20.30, si svolgerà uno spettacolo con la lettura di alcuni brani di Sciascia a cura di Alfio Scuderi e con musiche dal vivo eseguite da Diego Spitaleri. L'ingresso allo spettacolo è libero.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento