Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca

Auto distrutta e bigliettini di minaccia, intimidazione all'ex assessore Cleo Li Calzi

La responsabile del dipartimento 'Pnrr-Recovery Fund' del Pd regionale e consigliera di amministrazione della Gesap ha presentato denuncia

"Si tratta senza dubbio di un atto dai risvolti inquietanti indirizzato a una delle nostre dirigenti più brillanti. A Cleo Li Calzi l'invito a non retrocedere di un solo millimetro. Il Pd siciliano la sostiene e resta al suo fianco". Lo dice il segretario del Pd Sicilia, Anthony Barbagallo, dopo l'atto intimidatorio ai danni della responsabile del dipartimento 'Pnrr-Recovery Fund' del Pd regionale, Cleo Li Calzi. Ignoti la scorsa notte le hanno danneggiato l'auto e lasciato dei biglietti di minacce. Li Calzi, che è stata anche assessore regionale e oggi è consigliera di amministrazione della Gesap, la società che gestisce l'aeroporto di Palermo, ha presentato denuncia. 

"Riponiamo la massima fiducia nelle forze dell'ordine e confidiamo che si possa far luce prima possibile - aggiunge il dem -. Di certo è una situazione poco gradevole e dai contorni spiacevoli". "Vicinanza e solidarietà" a Li Calzi per gli "ignobili atti di vandalismo" arriva anche dal capogruppo del Pd all'Assemblea regionale siciliana, Giuseppe Lupo. "Mi auguro - dice - che al più presto venga fatta chiarezza sull'episodio per risalire ai responsabili di questo ignobile gesto". E il sindaco di Palermo Leoluca Orlando dice: "In questo momento difficile esprimo la mia vicinanza a Cleo Li Calzi, vittima di un episodio di violenza sul quale è importante fare chiarezza prima possibile. Il suo impegno a tutela della legalità ha sempre contraddistinto la sua professione e simili atti intimidatori sono sicuro non lo scalfiranno. A lei va la mia solidarietà".

Sulla stessa lunghezza d'onda anche Patrizia Di Dio, presidente di Confcommercio Palermo, che parla di "un inquietante segnale di violenza che non può essere sottovalutato anche in considerazione del limpido impegno a favore della legalità che ha sempre animato la sua attività professionale e umana. Ci auguriamo che le indagini avviate sull'episodio possano fare immediata chiarezza, non sarà sola a continuare nel suo impegno e nelle sue lotte per il riscatto di questa terra". 

Anche la Gesap, la società di gestione dell’aeroporto di Palermo, esprime solidarietà a Cleo Li Calzi. "La Gesap è al fianco della consigliera - dicono dalla società - e si augura che il lavoro avviato dagli inquirenti possa far luce sull’accaduto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto distrutta e bigliettini di minaccia, intimidazione all'ex assessore Cleo Li Calzi

PalermoToday è in caricamento