Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca Resuttana-San Lorenzo

Bottiglie di benzina davanti a una sala giochi: l'intimidazione prima dell'apertura

Il locale, nel cuore del quartiere San Lorenzo, sarebbe stato inaugurato ufficialmente pochi giorni dopo. Ma qualcuno ha pensato di dargli il "benvenuto" appiccando un incendio con due bottiglie imbevute di benzina. Sui fatti indagano gli agenti della polizia

La benzina, gli accendini, il fuoco. Non ha avuto neanche il tempo di alzare ufficialmente la saracinesca, che ha dovuto fare i conti con i "primi" avvertimenti. La polizia indaga su una possibile intimidazione avvenuta durante la notte nel quartiere San Lorenzo. Nel mirino dei malviventi è finita una sala giochi che avrebbe aperto i battenti a giorni. Due bottiglie piene di benzina con due accendini sono stati lasciati la scorsa notte davanti al locale (in via San Lorenzo).

Un episodio dai contorni oscuri, ma che poco lascia all'immaginazione. Qualcuno si sarebbe avvicinato davanti all'ingresso dell'esercizio commerciale per piazzare le bottiglie intrise di liquido infiammabile e fuggire nel cuore della notte. A lanciare l'allarme sono stati alcuni residenti, spaventati dalla minaccia delle fiamme. E questo sarebbe l'ultimo caso di una lunga sfilza di potenziali intimidazioni registrate in città. Sono infatti diversi i delitti rimasti ancora irrisolti e sui quali indagano le forze dell'ordine.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bottiglie di benzina davanti a una sala giochi: l'intimidazione prima dell'apertura

PalermoToday è in caricamento