"Basta incidenti e lavoro irregolare": intesa tra Confartigianato, sindacati e associazioni

Il documento è stato firmato da Federconsumatori, Istituto Alessandro Volta, Unioncase, Collegio dei geometri e Spresal. Nunzio Reina: "Ogni attività, svolte nel rispetto delle regole e dei soggetti coinvol

Nunzio Reina

Manutenzioni, ristrutturazioni, rifacimenti, adeguamenti. Opere in cui spesso il committente sottovaluta il proprio ruolo, pur essendo il primo responsabile della corretta gestione dei lavori. Confartigianato Palermo, insieme a Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea CGIL, diventa così promotore del progetto "Operiamo insieme per un territorio più sano e regolare", che prevede un protocollo d'intesa con enti, sindacati, associazioni di categoria e ordini professionali, all'insegna del rispetto delle norme e della sicurezza sul lavoro.

Nel dettaglio, il documento è stato firmato da Federconsumatori, Istituto Alessandro Volta, Unioncase, Collegio dei geometri e Spresal Palermo. "Il progetto - dice il presidente di Confartigianato Palermo, Nunzio Reina - punta a un'azione sociale nel nostro territorio, in cui il committente dei relativi processi produttivi deve essere al centro di ogni attività, svolte nel rispetto delle regole e dei soggetti coinvolti. In questo modo, sarà possibile ridurre gli incidenti e il lavoro nero e irregolare".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, gli spostamenti della turista bergamasca: "Ha girato per Palermo, indagini su dove è stata"

  • Coronavirus, primo caso a Palermo: turista di Bergamo è positiva

  • Rissa fuori dalla discoteca, ragazzo di 21 anni muore accoltellato a Terrasini

  • Coronavirus a Palermo, i contagiati tra i turisti bergamaschi salgono a tre

  • Coronavirus, Musumeci: "Sospensione lezioni nelle scuole di Palermo e provincia"

  • Incidente in autostrada a Tommaso Natale, morto un automobilista

Torna su
PalermoToday è in caricamento