Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Viaggio nella Quarta Circoscrizione: "Sos illuminazione e asili nido"

Parla il presidente Silvio Moncada che snocciola i vari problemi che affliggono i quartieri: dall'immondizia alla mancanza di asili nido. Il sogno? "Avere piazza Indipendenza che torni ad essere 'piazza' con un nuovo impianto d'illuminazione"

Silvio Moncada, presidente della Quarta circoscrizione

Continua la serie di interviste ai presidenti delle otto circoscrizioni. Coloro che, insieme ai consiglieri, hanno più di altri politici il "polso" della situazione nei vari quartieri di Palermo. Oggi parliamo con Silvio Moncada, 52 anni, presidente della Quarta Circoscrizione, Partito Democratico, che comprende i quartieri: Cuba - S. Rosalia - Altarello - Mezzomonreale - Boccadifalco

Dai rifiuti alla mancanza di asili nido, dai canali mai puliti all'assenza d'illuminazione in piazza Indipendenza. Sono tante le criticità che caratterizzano la quarta circoscrizione e pochi (o nulli) i finanziamenti stanziati per porvi fine una volta per tutte.

Quali sono i problemi più "importanti" nel territorio della circoscrizione?

“Il problema numero uno sono i rifiuti e le discariche abusive. Fra queste quelle più critiche sono quelle di via Palmerino lato monte, via Due Vanelle, (zona Villa tasca- Mezzonreale, ndr) dove si trovano anche pezzi di barca, Via Ruffo di Calabria (Baida, ndr) che si rigenera costantemente, via Salvatore Pelligra a ridosso dell’asilo nido Maricò (zona Montegrappa-Santa Rosalia, ndr), via Saitta Longhi, via Paruta angolo via Maio Oneto, nonostante siano state messe le telecamere, via riserva Reale, abbiamo notato un forte incremento di presenza di sfabbricidi ed eternit negli ultimi mesi. Altro problema sono i rifiuti ingombranti: in circoscrizione l’ex Amia ha organizzato un solo punto di raccolta per rifiuti ingombranti: si trova in via Li Bassi (quartiere Montegrappa, ndr) ma è del tutto insufficiente".

Ma i problemi vanno oltre le discariche…

“Tanti problemi ci crea la pulizia dei canali fra cui il torrente d’inverno e il canale Badame, recentemente straripato a causa delle forti piogge che hanno creato allagamenti nei terreni circostanti. Fra le frazioni a rischio allagamenti ci sono Borgo Molara, Villa tasca e Pagliarelli. Abbiamo chiesto e ottenuto la bonifica del torrente d’inverno che interessa alcuni tratti importanti della circoscrizione ma nonostante a luglio siano partiti i lavori da via Nave (sono intervenuti Coime, settore Ambiente, settore Manutenzione del Comune e Protezione civile) tutto al momento si è fermato".

Altre criticità?

“Gli asili nido In tutto il territorio della circoscrizione ce ne sono solo due: il Pantera rosa (Alterello, ndr) e il Maricò. Le strutture Drago e Galante dovrebbero beneficiare di interventi di manutenzione che chissà quando arriveranno”.

Cosa sogna per la sua circoscrizione?

“Sogno una piazza Indipendenza che si possa definire piazza. Noi abbiamo scritto e chiesto più volte un impianto d’illuminazione serio perché da circa tre anni la piazza è al buio. Secondo sogno in classifica è un percorso turistico dedicato al corso Calatafimi: un piano turistico culturale che possa valorizzare i monumenti del territorio a partire da villa Napoli, per la quale stiamo lavorando per sottoscrivere un protocollo con la Regione per chiedere l’affidamento”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viaggio nella Quarta Circoscrizione: "Sos illuminazione e asili nido"

PalermoToday è in caricamento