L'intervento degli artificieri all'Arenella, resti rimossi dalla Rap dopo una settimana

Dopo l'allarme bomba rivelatosi falso (era solo una valigia piena di indumenti) sono passati 7 giorni prima che gli operatori ripulissero la pensilina dell'autobus dai rifiuti. Il consigliere di circoscrizione Sandovalli: "E' una zona dimenticata. Spazzamenti con cadenza mensile, cestini sempre pieni"

Gli indumenti dopo l'intervento degli artificieri per un allarme bomba in via Papa Sergio

E’ passata una settimana dall’intervento degli artificieri all’Arenella e finalmente sono spariti i resti degli indumenti contenuti nel trolley sospetto che è stato fatto brillare. La Rap è intervenuta questa mattina in via Papa Sergio per rimuovere i resti bruciacchiati dopo l’allarme bomba (rivelatosi poi un falso allarme) scattato lo scorso 22 agosto, quando un passante ha segnalato un bagaglio incustodito alla fermata dell’autobus Papa Sergio-Di Leo.

"Oltre alle discariche, alle carenze per lo spazzamento e lo svuotamento dei cestini con cadenza mensile - spiega il consigliere della settima circoscrizione, Vincenzo Sandovalli - abbiamo dovuto attendere anche sette giorni perché la Rap intervenisse. La zona, più di tante altre della città, è abbandonata al degrado. Ieri ho chiamato personalmente l’amministratore unico, il dottore Giuseppe Norata, per segnalare questa situazione e mi ha assicurato che sarebbero intervenuti quanto prima". Detto fatto.

Questa mattina gli operatori della società che si occupa della gestione dei rifiuti in città sono arrivati in via Papa Sergio, hanno constatato la non pericolosità dei rifiuti da rimuovere, hanno raccolto gli indumenti abbandonati e la pensilina è così tornata al suo antico "splendore". Generalmente, dopo un’operazione degli artificieri, le forze dell’ordine comunicano alla Rap la necessità di intervenire per rimuovere ciò che resta. Ma questa volta, stando a quanto riferito dall'azienda, questa comunicazione non sarebbe arrivata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Musumeci: "Mascherine obbligatorie anche all'esterno senza la distanza di un metro"

  • Capo in lutto per la morte di Irene, giovane mamma: "Non ti dimenticheremo mai"

  • Il Covid e la paura di un nuovo lockdown, Miccichè: "Sarebbe morte Sicilia"

  • In Sicilia nuova ordinanza anti Covid: ingressi limitati nei locali, più controlli e stretta sui migranti

  • Maltempo in arrivo: temporali e rischio grandine, scatta l'allerta meteo

  • Incidente in viale Lazio, con la Vespa si scontra con un’auto: morto 15enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento