Cronaca

Termini Imerese, c'è il via libera dell'Ue: ecco l'Interporto

Semaforo verde anche dal ministro Barca: si tratta di un'infrastruttura importante per lo sviluppo economico, una delle più grandi della Sicilia occidentale, destinata a diventare una nuova occasione di occupazione per i tanti lavoratori dell'ex Fiat

Un’opera strategica per tutto il territorio. Un’infrastruttura importante per lo sviluppo economico, una delle più grandi della Sicilia occidentale, e che può diventare anche una nuova occasione di occupazione per i tanti lavoratori dell’ex Fiat che potrebbero trovare utile collocazione. E adesso i giochi sembrano fatti. E' tutto pronto per l'Interporto di Termini Imerese: a fine mese arriverà anche l'autorizzazione dell'Unione Europea. A garantirlo è il sindaco della cittadina industriale, Totò Burrafato, che ha registrato il semaforo verde di Roma.

L'Interporto metterà in collegamento lo scalo ferroviario, l'autostrada e il porto di Termini Imerese. "Il ministro per la Coesione territoriale, Fabrizio Barca, ha comunicato - spiega Burrafato - che grazie alla stretta e proficua collaborazione tra gli Uffici della Regione siciliana - responsabili dell'attuazione - e le Strutture di coordinamento del Dipartimento per lo sviluppo e la coesione economica, nel mese di ottobre 2012 si è potuto procedere alla chiusura della fase istruttoria degli interventi relativi all'interporto di Termini Imerese e alla loro notifica alla Commissione europea per l'ottenimento della necessaria autorizzazione. L'iter istruttorio comunitario, secondo le recentissime informazioni del ministro Barca, sarebbe in via di positiva definizione e la relativa decisione comunitaria di autorizzazione potrebbe essere adottata gia' per la fine del mese di aprile".

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Termini Imerese, c'è il via libera dell'Ue: ecco l'Interporto

PalermoToday è in caricamento