Capaci, rivoluzione a 5 stelle: arriva la prima rete pubblica gratuita wi-fi

Piazza 23 maggio ha ospitato l'esperimento che è partito con il simbolico taglio del nastro. Il progetto, presentato dal candidato a sindaco grillino, Pietro Salvino, si ispira alla diffusione della connessione internet come "esempio di libertà"

A Capaci arriva la prima rete pubblica gratuita wi-fi. Il battesimo, con il simbolico taglio del nastro. Piazza 23 maggio ha ospitato il debutto: la struttura è già operativa e rimarrà là per tutta l’estate prima di essere trasferita in centro. Una rivoluzione a cinque stelle, perché l’idea è stata lanciata da Pietro Salvino, candidato sindaco del Movimento Cinque Stelle locale alle prossime amministrative del 9 e 10 giugno. Il progetto si chiama Rete Libera Capaci. Proprio Salvino ha presentato l’iniziativa. “Si tratta - ha detto - di un progetto di più isole wi-fi interconnesse tra loro che si ispira alla diffusione di libertà di connessione internet come paradigma di libertà, in contrapposizione al paradigma della retorica dell’antimafia spesso inconcludente e vuoto”.

Il punto wifi è riconoscibile per alcuni eco-banner, la cui grafica è stata progettata dall’architetto Fabrizio Russello facendo riferimento ai colori della famosa barca “Capaciota”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alla presentazione hanno partecipato anche i rappresentanti dello studio Russello e dell’azienda Wishnet di telecomunicazioni, che hanno collaborato al progetto, oltre l’assessore alla trasparenza in pectore del M5S di Capaci, Marcello Giglio, al deputato nazionale M5S Claudia Mannino ed al deputato regionale M5S all’Ars Giorgio Ciaccio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente all'Acquapark, giovane batte la testa: ricoverato in gravi condizioni

  • Vendono frutta e verdura con il reddito di cittadinanza in tasca, nei guai 2 fratelli

  • Figlia morta dopo il Gratta e vinci perdente: chiesta condanna a 6 anni per la mamma infermiera

  • "Facciamo sesso a tre o divulghiamo il tuo video hard": condannata coppia che minaccia fidanzata figlio

  • Tuffo all'Acquapark di Monreale, 26enne sarà sottoposto a intervento chirurgico

  • Il tamponamento, la rissa in strada e i colpi di pistola ai Danisinni: scattano tre arresti

Torna su
PalermoToday è in caricamento