Intascava i fondi del partito Sicilia Futura all'Ars, scatta sequestro e denuncia

I finanzieri - nell’ambito di un’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica - hanno dato esecuzione a un decreto con il quale è stato disposto un sequestro preventivo d’urgenza, per circa 25 mila euro, nei confronti del dipendente del gruppo parlamentare, un 66enne palermitano

Si era appropriato senza alcuna autorizzazione dei soldi versati dall'Assemblea regionale al suo partito. I finanzieri del secondo Nucleo Operativo Metropolitano di Palermo, nell’ambito di un’indagine coordinata dalla locale Procura della Repubblica, hanno dato esecuzione a un decreto con il quale è stato disposto un sequestro preventivo d’urgenza, per circa 25 mila euro, nei confronti di un dipendente del gruppo parlamentare Sicilia Futura.

Le investigazioni – svolte attraverso le analisi della documentazione acquisita nel corso delle indagini – hanno dimostrato che il dipendente pubblico - A.R., 66 anni di Palermo - "agevolato dall’incarico di addetto ai pagamenti e quindi con accesso diretto ai conti correnti del gruppo
parlamentare - dicono dalla guardia di finanza - si è appropriato, senza alcuna autorizzazione, di somme (25 mila euro) versate dall’Assemblea Regionale come contributo in favore della compagine parlamentare".

Dopo la conseguente segnalazione inoltrata dalle Fiamme Gialle alla Procura della Repubblica di Palermo, il pm titolare dell’inchiesta ha emesso un decreto di sequestro preventivo d’urgenza dei beni per un valore corrispondente alle somme di cui il dipendente pubblico si
è appropriato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Eseguendo questo provvedimento, i finanzieri hanno proceduto a immediati accertamenti patrimoniali. E' così scattato il sequestro di un immobile di proprietà dell’indagato, a Termini Imerese. Il dipendente di Sicilia Futura è stato denunciato. "Prosegue - spiegano dal comando - l’azione della guardia di finanza di Palermo, sotto il coordinamento della locale Procura della Repubblica, a contrasto dei reati contro la pubblica amministrazione e a tutela della corretta gestione delle risorse pubbliche".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stretta anti covid, ecco l'ordinanza: mascherine all'aperto, divieto di stazionare in strada

  • Il "re del pollo fritto" arriva a Palermo, apre il colosso Kfc: 40 nuovi posti di lavoro

  • Virus, verso una nuova ordinanza: mascherine obbligatorie all'aperto e stretta sulla movida

  • Pizzaiolo positivo al Coronavirus, chiuso lo storico panificio Graziano

  • Giorgia Davì, la baby modella che porta un po' di Palermo alla Milano Fashion Week

  • Corso Calatafimi, si sente male mentre passeggia in strada: morto un uomo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento