Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca Tribunali-Castellammare / Via Vittorio Emanuele

Cassaro, installati 300 nuovi cestini gettacarta: presto altri 6 mila in tutta la città

Da corso Vittorio Emanuele partendo da Porta Nuova fino a Porta Felice (Cala), coinvolgendo anche via Maqueda. I contenitori, a forma di corolla, sono in acciaio zincato e verniciato. Orlando: facciamo appello alla civiltà dei palermitani

Sono con precisione 6.700 i cestini gettacarte che entro l’anno Rap installerà in città. Ad annunciarlo il sindaco Leoluca Orlando durante il sopralluogo, in corso Vittorio Emanuele, effettuato stamattina assieme all’assessore alla Partecipazione e Mobilità Giusto Catania dei primi cestini installati dalle maestranze della Rap. Da corso Vittorio Emanuele partendo da Porta Nuova fino a Porta Felice (Cala), coinvolgendo anche via Maqueda, 300 contenitori (a forma di corolla) - rigorosamente in acciaio zincato e verniciato - da 90 litri, implementeranno quelli esistenti e sostituiranno quelli danneggiati del centro storico e non solo. 

"Finalmente la città e la Rap sono uscite dall’abisso dello sfascio dell’Amia fallita - ha dichiarato Orlando -. Prima durante la scellerata gestione di Amia i cestini porta rifiuti erano 12.000 ne abbiamo ereditati appena 5 mila, la Rap ha sopperito con un primo intervento acquistandone 6.700. Si parte in contemporanea dal circuito arabo-normanno ma anche da altre parti. Adesso l’appello è come sempre alla civiltà dei palermitani”.

“Abbiamo già installato – aggiunge il presidente della Rap Sergio Marino - i primi 50 cestini in corso Vittorio Emanuele, Piazza Bologni, Foro Italico, Piazza Sett’Angeli; tutti di colore antracite; a seguire si collocheranno i restanti in via Maqueda, in via Ruggero Settimo, Piazza Castelnuovo, Piazza Verdi, via Emerico Amari. La città pulita è un diritto del cittadino ma tutti dobbiamo collaborare. Mi auguro - conclude il presidente - che vengano utilizzati e che si eviti così di buttare a terra cartacce, sigarette o perfino bottiglie".

Rap-3La ditta alla quale Rap ha affidato la fornitura dei cestini da collocare nel centro storico, è la City Design SPA di Ormelle (Tv) che è stata individuata tra le ditte proposte dal mercato libero elettronico (MEPA) a cui le società pubbliche possono fare riferimento. Per quanto riguarda il resto della città, giorno 29 settembre 2015 sarà celebrata la gara suddivisa in due lotti per la fornitura di 4 mila cestini gettacarte a palo (primo lotto) e di 2.000 cestini con struttura metallica autoportante ( secondo lotto). E’ già in corso di aggiudicazione anche la fornitura di 400 cestini in struttura lapidea in muratura. In totale, quindi, entro l’anno la città potrà disporre di 6.700 cestini nuovi di fabbrica.

Rap sta anche rivestendo a nuovo alcuni dei cestini di calcestruzzo presenti in città (con precisione 130). All' occhio risalterà la dicitura “Palermo Pulita” e i colori “en pendant” con i contesti monumentali presenti. Una trentina potranno essere già individuati in piazza Verdi, piazzetta Bagnasco, via Principe Belmonte, piazza Olivella, piazza San Domenico; altri cento saranno rivisitati e ben distribuiti, equamente, in vie come Messina Marine, via Gustavo Roccella, Piazza Magione, via Uditore. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassaro, installati 300 nuovi cestini gettacarta: presto altri 6 mila in tutta la città

PalermoToday è in caricamento