Sabato, 13 Luglio 2024
Cronaca Oreto-Stazione / Via Oreto

L'alt ignorato, l'inseguimento e la fuga sventata a metà: pluripregiudicato arrestato, il complice scappa

E' successo in zona Oreto. I due, a bordo di una Panda, non si sono fermati nonostante lo stop intimato dalla polizia. Poi gli agenti hanno braccato l'auto, ma uno degli occupanti è riuscito a far perdere le tracce. L'altro invece è stato preso, con sè aveva un coltello. A bordo della macchina trovati arnesi da scasso

Fuggono in auto all'alt della polizia, una volta braccati dagli agenti provano a scappare a piedi: uno ci riesce, l'altro viene arrestato. E' successo nei giorni scorsi in zona Oreto. L'uomo bloccato è un palermitano, pluripregiudicato, sottoposto alla misura di prevenzione dell’avviso orale e obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. E' accusato dei reati di resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento dei beni dello Stato ed è stato denunciato per possesso ingiustificato di armi od oggetti atti a offendere.

Tutto è partito con gli agenti dell'ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico che hanno intimato di fermarsi ai due soggetti a bordo di una Fiat Panda. Ma il conducente dell'utilitaria invece di arrestare la marcia ha provato a dileguarsi. L'inseguimento si è concluso in via Oreto, qui il guidatore della Panda, in retromarcia ha urtato la volante, danneggiandola e riuscendo nel frattempo a far perdere le proprie tracce.

Il secondo soggetto è stato, invece, nell’immediato bloccato dagli agenti. L’uomo, dopo esser stato identificato, è stato sottoposto a perquisizione. All’interno della tasca dei pantaloni i poliziotti hanno trovato un coltello a serramanico e all’interno dell’autovettura, oggetti atti allo scasso, tra i quali uno scalpello, che sono stati sequestrati. Sono in corso ulteriori indagini per risalire all’identità del complice. L’arresto è stato convalidato dall'autorità giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'alt ignorato, l'inseguimento e la fuga sventata a metà: pluripregiudicato arrestato, il complice scappa
PalermoToday è in caricamento