rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Piazza della Vittoria, 14

Palazzo Sclafani, cambio al vertice dell'Esercito: si insedia il generale Scardino

Il generale Claudio Minghetti lascia Palermo dopo 2 anni e 2 mesi. Al suo posto il parigrado brindisino che arriva da Bruxelles dopo l'incarico di rappresentante militare italiano presso i comitati militari della Nato e dell'Unione europea

Cambio al vertice del comando militare dell’Esercito in Sicilia tra i generali di divisioni Claudio Minghetti e Maurizio Angelo Scardino. L’incontro si è svolto ieri, alle 17.30, nel chiostro di Palazzo Sclafani. Alla cerimonia presieduta dal generale di divisione Gualtiero Mario De Cicco, vicecomandante per il territorio delle forze operative sud, sono state invitate le principali autorità militari, civili e religiose dell’Isola.

Il generale Minghetti lascia Palermo dopo 2 anni e 2 mesi di comando durante i quali “ha condotto - si legge in una nota - un intenso e sinergico lavoro che ha consolidato il ruolo trainante del comando in seno al sistema delle istituzioni siciliane. A breve assumerà il prestigioso incarico di comandante del centro di simulazione e validazione dell’Esercito in Civitavecchia, Ente deputato alla primaria funzione di approntamento dei posti comando, degli staff e delle unità destinate all’impiego operativo fuori del territorio nazionale.

Il generale di divisione Maurizio Angelo Scardino, originario di Brindisi e siciliano d’adozione, giunge a Palermo da Bruxelles dove, dopo una prestigiosa carriera in ambito nazionale e internazionale, ha ricoperto l’incarico di rappresentante militare italiano presso i comitati militari della Nato e dell’Unione Europea.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palazzo Sclafani, cambio al vertice dell'Esercito: si insedia il generale Scardino

PalermoToday è in caricamento