Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Inquinamento del fiume Nocella: è pressing sui controlli

Denunce, sit-in e tavoli tecnici accendono il dibattito su un problema ormai noto da oltre vent'anni. Il prossimo 20 novembre fissato un nuovo incontro tra i rappresentanti dei Comuni interessati. Che si sia giunti ad una svolta?

Tavolo tecnico per discutere dell'inquinamento del fiume Nocella, e delle possibili soluzioni al problema, presso il Comune di Trappeto lo scorso mercoledì e nuova tavola rotonda il prossimo 20 novembre, sempre a Trappeto. Ad accendere un'altra volta i riflettori su un vecchio problema, non ancora risolto, prima la diffusione di un video che mostra il colore dell'acqua del mare, nel punto in cui il torrente sfocia (rossa) e poi un sit-in organizzato da Legambiente che ha detto di voler presentare un esposto in Procura. (VIDEO)

Intanto c'è già qualche cittadino nel confinante Comune di Terrasini che ha presentato denuncia contro ignoti per scarico abusivo di reflui e che ha deciso di condivide la cosa sulla pagina Facebook dell'associazione ambientalista per invitare altri a fare lo stesso (guarda allegati).

L'incontro di mercoledì. Ha prodotto un documento che invita i Comuni di Partinico, Borgetto, Montelepre e Giardinello ad effettuare i dovuti controlli del fiume Nocella e degli affluenti (Puddastri) per verificare eventuali scarichi abusivi e riversamenti che causano il distastro ambientale visibile alla foce del fiume e quindi a mare. Inoltre i partecipanti si sono impegnati a chiedere all'Arpa, ai Nas, alle Forze dell'Ordine, alla Guardia Forestale di ispezionare il fiume.

Al tavolo, oltre ai rappresentanti dei Comuni citati sopra, ha partecipato anche il Comune di Terrasini, in rappresentanza del quale era presente l'assessore all'ambiente Norino Ventimiglia. Non c'era invece il sindaco di Partinico Biundo. Il prossimo appuntamento è fissato per il 20 novembre, alle ore 10. Si farà il punto sugli sviluppi della vicenda.

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inquinamento del fiume Nocella: è pressing sui controlli

PalermoToday è in caricamento