Quando il cambiamento parte dai bambini, allo Sperone "il biglietto (del tram) si paga"

La classe, grazie all'iniziativa della scuola elementare Cavallari di corso dei Mille, ha sensibilizzato gli altri viaggiatori all'acquisto e alla convalida dei tagliandi

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Il biglietto si paga!". È stato questo lo slogan "gridato" a gran voce dagli alunni della scuola elementare Cavallari di corso dei Mille, a Palermo, che questa mattina hanno viaggiato sulla linea 1 del tram per raggiungere l'Ipercoop del Forum, nell'ambito di un progetto sull'educazione alimentare. 

Ad accompagnare la classe, una quarta, il presidente del comitato dei Resilienti Toni Sala, consigliere comunale e capogruppo di Palermo 2022 a Sala delle Lapidi. "Abbiamo voluto non solo regalare i biglietti agli alunni, ai genitori e alle maestre che li hanno accompagnati, tra cui la docente Giovanna Russo che ringraziamo - dice Sala - ma anche obliterarli con loro: bisogna educare i giovanissimi a comprare e convalidare i biglietti sugli autobus e sul tram, non solo perché è moralmente corretto ma anche perché così si sostiene il trasporto pubblico che nelle periferie è fondamentale".

La classe, composta da circa 25 alunni, ha anche sensibilizzato gli altri viaggiatori all'acquisto e alla convalida dei tagliandi. "Il cambiamento parte dai più piccoli - aggiunge Sala - e dalle scuole, che vanno sostenute nella loro missione educativa dei cittadini di domani. Amat e il Comune devono però fare la loro parte, valutando la possibilità di ridurre i costi degli abbonamenti per le famiglie: condizioni più agevolate significano più abbonamenti e quindi più introiti, oltre a più viaggiatori in regola".

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento