Cronaca

Informazioni negli esercizi commerciali sulla raccolta della carta e cartone

Nell’area del “porta a porta”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Il Dipartimento Raccolte Differenziate dell’Amia ha avviato, in collaborazione con la Società Palermo Ambiente S.p.A., un’attività di informazione e nel contempo monitoraggio sulla raccolta degli imballaggi cellulosici(carta e cartone) prodotti dalle attività commerciali nell’area cittadina in cui vige il progetto di raccolta differenziata porta a porta “Palermo Differenzia”.

L’Attività condotta con l’ausilio del personale di entrambe le società di Amia e di Palermo Ambiente,  si prefigge finalità di “Customer Satisfaction”, di ottimizzazione dei servizi aziendali  nonché di fornire una corretta  informazione a chi bisogna affidare codesta tipologia di rifiuto, spiegando tra l’altro, nel corso delle visite nelle attività commerciali, come sia sbagliato consegnare gli imballaggi di carta e cartone a soggetti non autorizzati stante che è impossibile sapere il destinatario di detto rifiuto.

L’Attività posta in essere, già da circa due settimane, consiste in sopralluoghi presso le utenze commerciali dell’area in cui vige il  “porta a porta”  per l’acquisizione del grado di conoscenza che si ha sulla differenziata, sulle regole corrette, sulla conoscenza delle Ordinanze Sindacali, sugli orari di esposizione dei rifiuti e di raccolta da parte di Amia.

Successivamente a questo “primo step” conoscitivo dei vari gradi di conoscenza delle regole, si passa, contestualmente, ad una fase informativa dove si forniscono a 360 gradi, alle utenze commerciali, tutti quei correttivi necessari per differenziare correttamente.
Già in questo arco di tempo Amia ha rilevato i primi risultati positivi che mostrano una sensibile riduzione percentuale della frazione non differenziata dei rifiuti ed un corrispondente aumento percentuale di quella differenziata. A seguire le percentuali della frazione differenziata, ricadenti nell’area di “Palermo differenzia”,  mese per mese negli anni 2012 - 2013.

Gennaio 2013
-          % frazione differenziata: 56,09%
-          % frazione non differenziata: 43,91 %
Febbraio 2013
-          %  frazione differenziata: 62,64 %
-          % frazione non differenziata: 37,36 %
Con valori percentuali complessivi riferiti ai due primi mesi dell’anno 2013 pari a:
-          % frazione differenziata: 59,13 %
-          % frazione  non differenziata 40,87 %
che raffrontati allo stesso periodo dello scorso anno rivelano un rilevante aumento %

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Informazioni negli esercizi commerciali sulla raccolta della carta e cartone

PalermoToday è in caricamento