Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Termini si veste a festa, in scena la terza edizione dell'Infiorata

La manifestazione ha attirato nel week end molti visitatori. Realizzate con i fiori delle vere e proprie opere d'arte. Utilizzati tremila garofani, duemila rose di svariati colori e 500 chili di caffè

Infiorata a Termini Imerese Foto Mancuso

Garofani, rose rosse e gialle, sterlizie. Termini Imerese, nonostante il momento non troppo positivo che sta attraversando, si veste a festa. Una delle strade del centro storico, via Lo Faso, nel corso del week-end ha ospitato infatti l'Infiorata Termitana. Si rinnova l'appuntamento con la manifestazione, giunta ormai alla sua terza edizione. Organizzata dal Comitato del quartiere Madonna delle Grazie, l'Infiorata che si è svolta sabato 12 e domenica 13 maggio, attira ogni anno un gran numero di persone.

E quest'anno il successo dell'evento ha superato quello delle precedenti edizioni visto che solo il primo giorno, il numero dei visitatori era il doppio rispetto al 2011. Tredici le raffigurazioni di questa edizione dell'Infiorata, la maggior parte delle quali immagini sacre, tra cui i celebri angeli di Raffaello raffigurati nel dipinto della Madonna Sistina. Ieri, inoltre, altro appuntamento di rilievo è stato quello con il corteo storico rievocativo dei personaggi illustri della città.

L'Infiorata Termitana in cifre. Per realizzare queste vere e proprie opere d'arte sono stati utilizzati tremila garofani, duemila rose di svariati colori, 500 chili di caffè, utilizzato per delineare in maniera netta i contorni delle immagini e 150 chili di verde. Ma non solo. Foglie di palma nana, sterlizie e molte altre piante sono state composte insieme regalando uno spettacolo suggestivo. Salvatore Chierchiaro, reponsabile del Comitato organizzatore ha spiegato da cosa è nata l'idea di dare avvio all'Infiorata: "Riportare in vita un'antica tradizione.

La particolarità di questa manifestazione è il rilievo che abbiamo voluto dare ad una tradizione antica, la processione del Crocifisso del 14 maggio". Dietro al coloratissimo risultato, c'è un lavoro molto intenso. Circa ottanta sono stati i ragazzi che hanno creato queste opere d'arte a cielo aperto, molti provenienti da associazioni giovanili, laiche e religiose, sotto la supervisione del Comitato. Le precedenti edizioni. La prima Infiorata ebbe luogo il 14 agosto del 2010, vigilia di ferragosto. Ma per svariati motivi, sia logistici che climatici, la seconda edizione, nel 2011, è stata anticipata a maggio, così come è accaduto quest'anno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Termini si veste a festa, in scena la terza edizione dell'Infiorata

PalermoToday è in caricamento