Cronaca San Giuseppe Jato

Rischio infiltrazioni mafiose a San Giuseppe Jato, al Comune s'insedia la commissione prefettizia

Il provvedimento è stato adottato dal prefetto Giuseppe Forlani. L'obiettivo sarà quello di verificare "l'eventuale sussistenza di elementi concreti, univoci e rilevanti su collegamenti con la criminalità organizzata"

Rischio di infiltrazioni mafiose al comune di San Giuseppe Jato. Si è insediata questa mattina la commissione disposta dal prefetto di Palermo, Giuseppe Forlani, per effettuare un accesso ispettivo "per verificare - si legge in una nota - l’eventuale sussistenza di elementi concreti, univoci e rilevanti su collegamenti diretti o indiretti con la criminalità organizzata di tipo mafioso".

Della commissione fanno parte il viceprefetto aggiunto Fulvio Alagna, il vicequestore Carlo Nicotri e il capitano dei carabinieri Marco Busetto. Ad affiancarli, per fornire supporto e consulenza, c’è anche il capitano della guardia di finanza Andrea Mascia. Stamattina è iniziata l’acquisizione dei documenti negli uffici dell’area tecnica, dell'area finanziaria, dell'area sociale e della polizia municipale.

Il gruppo di lavoro avrà a disposizione tre mesi, prorogabili di ulteriori tre, per accertare eventuali forme di condizionamento nei confronti degli amministratori pubblici che potrebbero aver pregiudicato nel tempo il buon andamento o l’imparzialità della macchina comunale. Al setaccio dunque gare d’appalto, affidamenti, incarichi, concessioni edilizie e tributi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rischio infiltrazioni mafiose a San Giuseppe Jato, al Comune s'insedia la commissione prefettizia

PalermoToday è in caricamento