Rischio infiltrazioni mafiose a San Giuseppe Jato, al Comune s'insedia la commissione prefettizia

Il provvedimento è stato adottato dal prefetto Giuseppe Forlani. L'obiettivo sarà quello di verificare "l'eventuale sussistenza di elementi concreti, univoci e rilevanti su collegamenti con la criminalità organizzata"

Il municipio di San Giuseppe Jato

Rischio di infiltrazioni mafiose al comune di San Giuseppe Jato. Si è insediata questa mattina la commissione disposta dal prefetto di Palermo, Giuseppe Forlani, per effettuare un accesso ispettivo "per verificare - si legge in una nota - l’eventuale sussistenza di elementi concreti, univoci e rilevanti su collegamenti diretti o indiretti con la criminalità organizzata di tipo mafioso".

Della commissione fanno parte il viceprefetto aggiunto Fulvio Alagna, il vicequestore Carlo Nicotri e il capitano dei carabinieri Marco Busetto. Ad affiancarli, per fornire supporto e consulenza, c’è anche il capitano della guardia di finanza Andrea Mascia. Stamattina è iniziata l’acquisizione dei documenti negli uffici dell’area tecnica, dell'area finanziaria, dell'area sociale e della polizia municipale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il gruppo di lavoro avrà a disposizione tre mesi, prorogabili di ulteriori tre, per accertare eventuali forme di condizionamento nei confronti degli amministratori pubblici che potrebbero aver pregiudicato nel tempo il buon andamento o l’imparzialità della macchina comunale. Al setaccio dunque gare d’appalto, affidamenti, incarichi, concessioni edilizie e tributi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci gela tutti: "Prima o poi arriveremo alla chiusura totale"

  • Conte firma il nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata l'ordinanza di Musumeci

  • In strada contro il Dpcm: ai Quattro Canti scoppia la guerriglia

  • Covid, via libera dalla Regione al disegno di legge per la ripresa delle attività economiche

  • Arancine, panelle e blatte: chiusa rosticceria abusiva nel cuore di Boccadifalco

  • Muore per arresto cardiaco a 21 anni, lutto cittadino a Chiusa Sclafani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento