rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca Borgo Nuovo / Largo Caltabellotta

Borgo Nuovo, il soffitto cade a pezzi: famiglia costretta a lasciare la casa popolare

I vigili del fuoco dopo un sopralluogo hanno dichiarato la cucina inagibile. L'avvocato degli abitanti dell'immobile che si trova in largo Caltabellotta lancia un appello al Comune: "Urgente trovare una nuova sistemazione"

Il soffitto di una casa popolare di proprietà del Comune, in largo Caltabellotta, cade a pezzi e dal tetto cade acqua. Le abbondanti precipitazioni, che fino a ieri hanno flagellato la città, hanno causato delle infiltrazioni, fatto crollare parte dell'intonaco e costretto la famiglia che occupa l'immobile, al secondo piano del palazzo, a chiamare i vigili del fuoco. Risultato? Vietato utilizzare la stanza perchè c'è il rischio di nuovi crolli. A raccontarlo a PalermoToday è l'avvocato Giuseppe Siino che segue la famiglia e che, alla luce di quanto accaduto, ha chiesto al Comune di individuare e assegnare immediatamente un nuovo alloggio ai suoi assistiti che abitano all'interno dello stabile dal 2001. 

"Il diritto della famiglia di godere liberamente e pienamente del proprio bene è fortemente compromesso sin dal 2010 - spiega l'avvocato - per la presenza di infiltrazioni nei soffitti e nelle pareti e dell'insorgenza di macchie di umidità e muffa causate dal cattivo stato di conservazione della copertura dell’immobile". Le pessime condizioni in cui versa l'alloggio sarebbero ben note agli uffici comunali competenti e diverse sarebbero le richieste di intervento cadute nel vuoto.

"L'ultima nel febbraio 2020 quando, tramite raccomandata a mezzo pec, ho rappresentato il peggioramento delle condizioni - prosegue il legale - in cui versava l'immobile chiedendo un pronto intervento o l'immediata assegnazione di un nuovo alloggio per il mio assistito e la sua famiglia. Tuttavia, alcun riscontro è mai pervenuto. Vani sono risultati i tentativi bonari e informali di risolvere la divenuta annosa vicenda abitativa. Situazione che è irrimediabilmente peggiorata ulteriormente a causa delle forti piogge di questi giorni".

La cucina della casa secondo i vigili del fuoco non è sicura. Per questo dopo il sopralluogo di ieri mattina, avrebbero invitato la famiglia, di cui fanno parte anche un minorenne e un disabile, a lasciare l'abitazione. "Non avendo possibilità di recarsi in altre case - conclude l'avvocato - risulta evidente l'urgenza di trovare una nuova sistemazione".

Dal Comune in un primo momento fanno sapere che faranno il possibile per risolvere il problema e aiutare la famiglia che alloggia nell'immobile danneggiato. "Contatterò i servizi sociali - spiega l'assessore al Patrimonio Tony Sala - per trovare una sistemazione sicura al più presto". Poi la doccia fredda. "La manutenzione degli alloggi di proprietà comunale - scrive il dirigente in una mail - non è di competenza del Servizio dignità dell'abitare. Nè si può assegnare un altro alloggio alla famiglia perchè non è consentito dalla normativa vigente. Il servizio non ha soluzioni alternative da proporre".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Borgo Nuovo, il soffitto cade a pezzi: famiglia costretta a lasciare la casa popolare

PalermoToday è in caricamento