Il rettore Micari riceve il Corpo consolare: all'orizzonte scambi con vari Paesi

Saranno potenziate le relazioni fra gli studenti dell’ateneo palermitano e i colleghi stranieri

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Un incontro fra il rettore dell'Università degli Studi di Palermo, Fabrizio Micari e una delegazione del Corpo consolare, che riunisce i consoli onorari di trentadue Paesi di tutto il mondo presenti in città. È avvenuto nella Cappella di Sant'Antonio Abate, allo Steri, e nel corso della riunione, sono state illustrate le iniziative del Corpo consolare di Palermo e avviata una collaborazione che possa favorire ulteriormente lo scambio fra gli studenti universitari palermitani e i loro colleghi di altri Paesi. Questo, anche nell'ottica di una sempre maggiore internazionalizzazione dell'Ateneo. A questo seguiranno altri incontri, che culmineranno nella realizzazione di una giornata dedicata alla conoscenza dei Paesi che hanno rappresentanza consolare a Palermo, in modo da facilitare ulteriormente il collegamento fra l'Università e gli Atenei esteri. Infine, i rappresentanti del Corpo consolare hanno preannunciato che sarà istituita una borsa di studio da destinare a uno studente dell'ateneo palermitano, per una tesi di laurea su materie internazionali.

Torna su
PalermoToday è in caricamento