Giovedì, 18 Luglio 2024
La campagna / Bagheria

Lotta al bullismo, gli studenti delle scuole Bagnera e Scianna di Bagheria a lezione coi carabinieri

Si è concluso il ciclo di incontri organizzato dall'Arma. In cattedra il capitano Francesco Battaglia, comandante della Compagnia, che ha parlato a bambini e genitori anche delle accortezze da adottare per monitorare la navigazione nel web dei figli

La tutela della dignità propria e del compagno banco, il rispetto, per se stessi e del proprio corpo, la consapevolezza di una vita reale a discapito di quella virtuale, l’uso responsabile dei social e di internet, la capacità di aprirsi agli altri, manifestando i propri timori, specialmente in un’epoca in cui l’unica forma di comunicazione che si tende a prediligere è quella stringata ed asettica di un sms o di uno screenshot. Sono questi i principi dei quali si è discusso durante il ciclo di incontri settimanali sulla legalità che si è concluso ieri, organizzati dai carabinieri di Bagheria nella scuola media Ciro Scianna e nelle classi quarte e cinque della elementare Giuseppe Bagnera, con la preziosa collaborazione dei rispettivi dirigenti scolastici, Professoresse Giuseppina D'Amico e Caterina Oliveri.

Il seminario ha affrontato temi tanto attuali quanto delicati, come quelli del bullismo e del cyberbullismo. I militari, di classe in classe, hanno sensibilizzato gli alunni con video curiosi ed accattivanti, spiegazioni semplici e dirette ed esempi concreti, con l’obiettivo di affiancarli in una crescita sana e libera da prepotenze e ingiustizie. "I giovanissimi studenti hanno dapprima dimostrato un po’ d’emozione, per poi - spiegano dal Comando provinciale - partecipare con sincero e vivido interesse, condividendo all’unanimità l’idea di responsabilizzarsi a vicenda, stipulando un patto con gli Insegnanti e i carabinieri, all’insegna del rispetto del prossimo e della legalità, ricevendo infine l’agognata menzione d’onore di ‘Classe Debullizzata’".

La pergamena così realizzata dai carabinieri, con i principi sopra esposti e l’elenco con le firme di tutti gli alunni, sarà conservata nei corridoi delle rispettive scuole in ricordo di quanto condiviso insieme, con la consapevolezza che il futuro e soprattutto il presente si possano costruire solo a partire dai più giovani. Infine il comandante della Compagnia di Bagheria, il capitano Francesco Battaglia, ha anche incontrato i genitori dei bambini delle classi quarte e quinte della scuola elementare, parlando delle accortezze da adottare per monitorare la navigazione in rete dei figli, bloccando i contenuti inappropriati. A tutti è stata quindi distribuita una brochure, realizzata dai Carabinieri, con le principali linee guida al riguardo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lotta al bullismo, gli studenti delle scuole Bagnera e Scianna di Bagheria a lezione coi carabinieri
PalermoToday è in caricamento