rotate-mobile
Lunedì, 4 Luglio 2022
Cronaca

Geraci, al via un progetto europeo per aiutare i ragazzi con la sindrome di Down

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

La cooperativa Primavera, diretta dal dottore Corradino, da anni partecipa a progetti di inclusione sociale, anche a livello internazionale, focalizzati sulla valorizzazione dei soggetti con disabilità. Anche quest'anno, insieme ad altre due associazioni partner (una spagnola e una francese), la cooperativa che ha sede a Geraci Siculo ha preso parte a un progetto Erasmus+ denominato "Educatiòn permanente de las personas con sindrome de down o con otras discapacidades intelectuales: innovacòn e inclusiòn en el medio rural”, promosso dall’associazione spagnola “Down Huesca” con l’obiettivo di creare occasioni di valorizzazione culturale dei giovani con sindrome di Down.

Il progetto si distingue per la creazione di attività didattiche che permettono agli utenti di acquisire o ampliare competenze a livello cognitivo per lo sviluppo personale, sociale e professionale. Nello specifico, la cooperativa Primavera ha ideato due workshop: uno di tipo teatrale, il cui obiettivo finale è uno spettacolo che – norme anti-Covid permettendo – verrà messo in scena la prossima estate proprio a Geraci Siculo; l’altro, relativo alla poesia, che prevede la pubblicazione di una raccolta. Evidente l’importanza del progetto. Le creazioni letterarie frutto dei workshop di poesie, racconti, opere teatrali, rappresentano infatti manifestazioni della cultura della diversità ed hanno un importante focus pedagogico in quanto orientate al potenziamento di abilità linguistiche, di lettura e scrittura, capacità cognitive e lavoro di squadra. Ciascun workshop, la cui durata prevista dalle 20 alle 40 ore, prevede la partecipazione di utenti con disabilità e figure di supporto (operatori della Comunità). In particolare è stata prevista la partecipazione di 14 utenti, 7 per ogni gruppo di lavoro, la cui età varia dai 13 ai 40 anni. Gli utenti avranno la possibilità di incontrare e interagire con gli altri partecipanti provenienti da Francia e Spagna durante la fase finale del progetto. È previsto infatti un viaggio di una settimana a Fonz (dove ha sede l’associazione capofila), durante il quale verranno svolte attività di vario tipo, tra le quali: tavole rotonde, workshop educativi, lettura degli elaborati, rappresentazioni teatrali.

Per promuovere il progetto è in programma anche un incontro divulgativo on line incentrato proprio sull’importanza dell’inclusione sociale e delle relative attività che favoriscono lo sviluppo dei processi cognitivi in soggetti che presentano delle forme di disabilità. All’incontro parteciperà il sindaco di Geraci Siculo Luigi Iuppa, il presidente della cooperativa Primavera, Giuseppe Corradino; gli operatori della cooperativa, gli utenti e l’onorevole Caterina Chinnici.

"A nome della comunità geracese esprimo grande apprezzamento per il lavoro svolto dalla cooperativa Primavera - afferma il sindaco Luigi Iuppa – da sempre Geraci Siculo è attenta alle esigenze ed alle potenzialità dei soggetti diversamente abili. Siamo lieti ed onorati che il nostro Comune, grazie al lavoro della cooperativa guidata dal dottore Giuseppe Corradino, possa diventare teatro di un progetto così importante e significativo”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Geraci, al via un progetto europeo per aiutare i ragazzi con la sindrome di Down

PalermoToday è in caricamento