Cronaca

Incidenti sul lavoro, Puglisi-Danese (Panormedil): "Numeri da brivido, pronti a dare il nostro contributo sulla sicurezza"

Si potenziano fondi per più ispettori e strumenti per lotta a lavoro nero

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"I numeri che si registrano ormai sul fronte degli infortuni e morti sul lavoro sono da brivido e ci troviamo a combattere quotidianamente una guerra silenziosa che, se non si affronta con adeguate e strategiche misure di intervento da parte di tutti i soggetti coinvolti, rischia di mietere ancora tante vittime innocenti". Lo dicono,  in una nota congiunta, il presidente e il vice presidente della Panormedil, Mario Puglisi e Francesco Danese, commentano la notizia dell’ennesimo incidente sul lavoro, che si è verificato a Palermo, in cui è rimasto gravemente ferito un operaio per il crollo di un ponteggio su cui stava lavorando.

"Come ente Panormedil Cpt -aggiungono- chiediamo il coinvolgimento dello Spresal Inail e dell'ispettorato del lavoro sotto la regia del Prefetto, che ha istituito a luglio un tavolo per l’edilizia dove, ognuno con le sue competenze, deve dare il suo contributo. Come ente  ribadiamo che siamo disponibili a offrire il nostro know how perche' riteniamo che solo mettendo tutto a sistema, è possibile individuare una soluzione strategica per arrestare questa strage di morti bianche. Occorre inoltre il potenziamento delle risorse -concludono - e l’assessorato regionale deve prevedere più fondi per aumentare gli ispettorati del lavoro e soprattutto bisogna prevedere degli strumenti efficaci di lotta al lavoro nero, escludendo quelle imprese che non puntano sulla formazione e la prevenzione, non rispettando le norme di sicurezza e mettendo a repentaglio l'incolumità di tanti padri di famiglia". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidenti sul lavoro, Puglisi-Danese (Panormedil): "Numeri da brivido, pronti a dare il nostro contributo sulla sicurezza"

PalermoToday è in caricamento