Cronaca

Meno incidenti stradali a Palermo nel 2020: "Effetto del lockdown"

Dall’analisi dei dati emerge una sensibile diminuzione rispetto al 2019 degli incidenti stradali (-27,7%), dei feriti (-30,4%) e dei decessi (-26,9%). Diminuzioni che si registrano anche a livello nazionale e in tutte le grandi città, effetto del prolungato periodo di lockdown e dei successivi provvedimenti di limitazione agli spostamenti stabiliti

Meno incidenti stradali a Palermo nel 2020 rispetto agli anni precedenti: un decremento mai visto prima giustificato però dal lockdown. "Dall’analisi dei dati - come spiega Girolamo D'Anneo, responsabile dell'ufficio statistica del Comune di Palermo - emerge una sensibile diminuzione rispetto al 2019 degli incidenti stradali (-27,7%), dei feriti (-30,4%) e dei decessi (-26,9%). Diminuzioni che si registrano anche a livello nazionale e in tutte le grandi città, effetto del prolungato periodo di lockdown e dei successivi provvedimenti di limitazione agli spostamenti stabiliti dal Governo nell'ambito dell'emergenza sanitaria".

Come rileva l’Istat1 "nel contesto della crisi sanitaria ed economica esplosa nel 2020, la mobilità e l’incidentalità stradale hanno subito cambiamenti radicali, con possibili effetti che in parte investiranno anche il prossimo futuro. Nel 2020 si rileva un decremento, mai registrato prima, di incidenti stradali e infortunati coinvolti. I periodi di lockdown imposti dai decreti governativi per contenere la diffusione dei contagi hanno determinato il blocco quasi totale della mobilità e della circolazione da marzo a maggio inoltrato e successivamente anche nei mesi invernali, per contrastare la seconda ondata pandemica, influendo in maniera determinante sull’incidentalità stradale".

Gli effetti del prolungato periodo di lockdown e delle successive limitazioni agli spostamenti sul numero di incidenti stradali si sono manifestati anche a Palermo: nel 2020 si sono verificati 1.359 incidenti stradali, con una diminuzione del 27,7% rispetto al 2019, sono morte 19 persone (-26,9%) e sono rimaste ferite 1.730 persone (-30,4%). Allargando l’analisi al decennio 2010-2020, il dato dell’ultimo anno accentua il trend decrescente del numero di incidenti stradali e del numero di feriti. Dal 2010 al 2020 il numero degli incidenti è diminuito del 45% e quello dei feriti del 49,8%.  Più contrastato l’andamento del numero dei decessi, che manifesta forti oscillazioni dovute al (fortunatamente) basso numero di eventi luttuosi. Nel 2010 il numero dei morti ha fatto registrare il valore più elevato del decennio (39 decessi), mentre nei tre anni successivi si è registrata una consistente diminuzione, che ha portato nel 2012 il numero dei decessi a 18, il valore più basso di tutto il decennio. Negli anni successivi, il numero dei decessi ha fatto registrare variazioni di segno contrapposto, con una leggera tendenza al rialzo. Dal 2010 al 2020 il numero dei morti è comunque sensibilmente diminuito (-51,3%). E' da rilevare l’elevato numero di pedoni fra le vittime della strada: nel 2020 sono deceduti 6 pedoni (tutti di sesso maschile), pari al 31,5% del totale dei decessi per incidenti stradali, e sono rimati feriti 172, pari al 9,9% del totale dei feriti. La maggior parte dei pedoni deceduti, 5 su 6, eranopersone anziane, di 65 anni e più, mentre la sesta
vittima era un ragazzo fra i 15 e i 17 anni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Meno incidenti stradali a Palermo nel 2020: "Effetto del lockdown"

PalermoToday è in caricamento