L'incidente sul lavoro nel Siracusano e il ricovero a Palermo: operaio muore dopo due mesi

Paolo Caia, originario di Avola, aveva 63 anni. Era stato condotto prima all'ospedale Villa Sofia, poi il trasferimento al Cervello dove il suo cuore ha smesso di battere

Paolo Caia - foto Facebook

I traumi riportati erano troppo gravi e il suo cuore ha smesso di battere. E' morto all'ospedale Cervello Paolo Caia, l'operaio di Avola ricoverato dallo scorso mese di luglio dopo un incidente sul lavoro in provincia di Siracusa. Aveva 63 anni. Caia era stato ricoverato prima all’ospedale Villa Sofia, poi il trasferimento al Cervello.

"Ciao zio, ci mancherai", scrive il nipote su Facebook.  "Un uomo buono", scrive un amico. E anche il Calcio Avola lo ricorda con un post sul social network.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sottopassi di viale Regione chiusi, allagamenti e spiaggia "sparita": Palermo dopo una notte di maltempo

  • "Caricate i posti o la Sicilia diventa zona rossa": bufera per l'audio del dirigente della Regione

  • Dal nuovo Riina al nipote di Michele Greco, boss ballano la techno: spot shock di Klaus Davi

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

Torna su
PalermoToday è in caricamento