rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Incidenti stradali Mezzomonreale-Villa Tasca / Via Saitta Longhi

Investì e uccise un ragazzo di 19 anni: automobilista condannato a 4 anni e mezzo

L'incidente è avvenuto il 25 novembre del 2012 in via Saitta Longhi. La vittima, Giovanni Leonardo, aveva 19 anni ed era in sella al suo scooter quando venne travolto da una Bmw. La Cassazione ha confermato quanto stabilito in appello. Riconosciuto un risarcimento da un milione di euro

Una condanna a quattro anni e sei mesi di reclusione per omicidio colposo e violazione del codice della strada e un risarcimento pari a un milione di euro. Si è concluso così, in Cassazione, il processo a Davud Hamidi, l'uomo che il 25 novembre 2012 ha investito e ucciso Giovanni Leonardo, pizzaiolo di 19 anni. L'incidente è avvenuto in via Saitta Longhi. La Suprema corte ha confermato quanto deciso in appello. La condanna, come riporta l'edizione locale de La Repubblica -  è diventata immeditamente esecutiva e prevede il trasferimento in carcere.

Erano le cinque del mattino e Giovanni Leonardo stava per tornare a casa dopo una serata di lavoro, quando si è consumata la tragedia  Il ragazzo si era fermato a chiacchierare con un amico, che gli aveva anche offerto un passaggio in auto, poi era salito in sella al suo Piaggio Free. Tutto è accaduto in pochi attimi. L'auto guidata da Hamidi, una Bmw, è piombata sul ragazzo senza lasciargli scampo.

Il perito del tribunale ha poi stabilito che la velocità della Bmw 320 sfiorava gli 80 chilometri orari e dall'esame del tasso alcolemico è risultato che l'automobilista aveva in corpo più alcol del consentito (0,73 contro gli 0,50 previsti dalla legge). "Nulla potrà ridarci indietro Giovanni, ma almeno abbiamo la consolazione che la giustizia ha fatto il suo corso", dice il fratello della vittima.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Investì e uccise un ragazzo di 19 anni: automobilista condannato a 4 anni e mezzo

PalermoToday è in caricamento