Investito da uno scooter in via Roma, muore due mesi dopo: disposta l'autopsia

Un 72enne era stato travolto mentre attraversava davanti alle Poste. Da allora, nonostante i primi soccorsi e il ricovero in ospedale, non si è mai più ripreso. L'esame presso l'Istituto di medicina legale servirà per accertare il collegamento fra l'incidente e il decesso

La polizia municipale nel luogo dell'incidente

Due mesi fa era stato travolto da uno scooter davanti alle Poste di via Roma. Nonostante i primi soccorsi, il ricovero in ospedale e le dimissioni Giuseppe Settecase non si è mai più ripreso e dopo una lenta agonia è morto. E' stata disposta un'autopsia presso l'Istituto di medicina legale del Policlinico per stabilire il collegamento fra l'episodio, risalente al piovoso pomeriggio dello scorso 20 maggio, e il decesso dell'uomo di 72 anni.

L'incidente è avvenuto ad appena quattro giorni dallo scontro mortale in cui ha perso la vita un 55enne bengalese. Settecase stava attraversando da una parte all'altra della strada, proprio davanti alle poste centrali, quando un giovane a bordo di Piaggio Medley lo ha investito e lo ha fatto cadere con violenza per terra. In pochi minuti sono arrivati carabinieri, polizia, vigili e ambulanze del 118.

Il pedone è stato soccorso e portato immediatamente al Civico con una sospetta emoraggia e altri traumi. Dopo il ricovero Settecase è tornato a casa, continuando comunque per settimane a stare male. A indagare sull'accaduto gli agenti dell'Infortunistica della polizia municipale che, una volta acquisiti i risultati dell'esame autoptico, decideranno come procedere in accordo con l'autorità giudiziaria.

"Probabilmente un'altra vittima della strada e anche questa volta - scrive il consigliere comunale Ottavio Zacco - in via Roma. Sarà l'autopsia a stabilirlo. Certo che da quel giorno non si è più alzato e non ha più parlato, spegnendo così una persona piena di vita e di energia. Esprimo la mia vicinanza e le mie condoglianze ai familiari di Giuseppe Settecase".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • Tragedia a Bellolampo: uomo ucciso da una cavalla durante il parto, grave il figlio

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

  • I "tre coni" del Gambero Rosso a Cappadonia: suo il gelato più buono della Sicilia

  • Documenti falsi e truffa sulle protesi, bufera all'ospedale Civico: arrestato primario

Torna su
PalermoToday è in caricamento