menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'auto dopo lo scontro in via Notarbartolo - foto Gaetano Rizzuto

L'auto dopo lo scontro in via Notarbartolo - foto Gaetano Rizzuto

Incidente in via Notarbartolo, scontro monopattino elettrico-auto: un ferito

L'impatto all'incrocio con via Sciuti. Un 28enne è stato portato con l'ambulanza al pronto soccorso di Villa Sofia dov'è entrato in codice giallo. Indaga l'Infortunistica della polizia municipale

Scontro fra un'auto e un monopattino elettrico in via Notarbartolo. Un incidente si è verificato intorno alle 13 all'incrocio con via Sciuti. Ad avere la peggio un 28enne che è stato soccorso dai sanitari del 118 e portato a Villa Sofia. Le sue condizioni però non sarebbero gravi: il giovane infatti è entrato in ospedale e, dopo i primi accertamenti, i medici gli hanno attribuito il codice giallo.

Sull'altro mezzo coinvolto nell'incidente, un'Alfa Romeo Giulietta di colore bianca, c'era F.S., di 40 anni. Secondo una prima ricostruzione l'automobilista stava percorrendo via Sciuti in direzione via Terrasanta e stava per attraversare l'incrocio. Ancora da chiarire con esattezza da dove arrivasse il giovane con il mezzo a due ruote che si è schiantato sull'auto all'altezza della ruota posteriore destra.

Dopo il lockdown dovuto al Coronavirus, complice il "bonus mobilità" ideato dal Governo nazionale, questi mezzi ecologici a due ruote hanno invaso le strade italiane. Quello di oggi sembrerebbe essere il primo incidente in città registrato dall'Infortunistica della polizia municipale in cui resta coinvolto un monopattino elettrico. Stando alla legge 8/2020 (cosiddetta "Milleproroghe") questi mezzi elettrici sono considerati velocipedi.

I monopattini possono circolare su strada?

Secondo l’articolo 75 i monopattini a propulsione prevalentemente elettrica "possono essere condotti solo da utilizzatori che abbiano compiuto il quattordicesimo anno di età e possono circolare esclusivamente sulle strade urbane con limite di velocità di 50 km/h, ove è consentita la circolazione dei velocipedi, nonché sulle strade extraurbane, se è presente una pista ciclabile, esclusivamente all’interno della medesima".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento