menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto archivio)

(foto archivio)

Travolge moto in via Galilei e scappa, rintracciata donna: era senza assicurazione

Denunciata la 50enne che con una manovra azzardata ha colpito un mezzo sul quale viaggiavano padre e figlio, di 38 e 12 anni. Grazie alla targa persa nell'impatto i carabinieri sono risaliti all'identità della responsabile

Rintracciata dopo aver provocato un incidente ed essere fuggita in auto. I carabinieri hanno denunciato la donna di 50 anni che si trovava ieri a bordo di una Citroen C3 che ha causato uno scontro in via Galilei. Nell’impatto, a seguito del quale si è staccata la targa dalla macchina, sono rimasti feriti padre e figlio. La responsabile, raggiunta a casa da una pattuglia, è stata vista scendere dall’auto che è stata successivamente sequestrata.

L’incidente è avvenuto ieri, alle ore 12, all’incrocio con via Mozart. La donna, secondo quanto ricostruito dai militari, ha fatto un’inversione a "U" nel bel mezzo dell’incrocio non accorgendosi dell'arrivo della moto sulla quale viaggiavano i due rimasti feriti, di 38 e 12 anni. Dopo essersi resa conto dell’accaduto la cinquantenne si è fermata per un istante prima di risalire a bordo della sua Citroen, ingranare la marcia e fuggire.

Fondamentali per le ricerche, oltre alla targa persa nell’impatto, anche i racconti dei testimoni che hanno fornito una descrizione dettagliata della donna agli agenti intervenuti. Quando i militari l’hanno raggiunta nel vicino quartiere Uditore, la cinquantenne non ha negato l’evidenza dei fatti ed ha ammesso di essere fuggita in quanto sprovvista di assicurazione e revisione del veicolo. Padre e figlio se la caveranno con 30 giorni di prognosi, rispettivamente per una frattura scomposta del polso e per una frattura della mandibola (e due molari perduti).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento