Incidenti stradali Libertà / Via Cesareo Giovanni Alfredo

Un'auto che si ribalta, una Smart in fuga e un ubriaco al volante: tre incidenti serali in pochi minuti

Tre gli scontri registrati nell’arco di mezzora tra via Cesareo, via Poliziano e via Archimede. In tutti e tre i casi non si registrano feriti gravi ma danni consistenti ai mezzi. Lo sfogo di un vigile: "Dal ritorno in zona gialla un'escalation dovuta a comportamenti irresponsabili"

L'auto ribaltata in via Cesareo - foto Roberto Ricotta

Le strade della città tornano ad essere frequentate anche la sera - spesso dopo l’orario del coprifuoco - trasformandosi in piste per gli automobilisti più spericolati. Ne sarà convinta una coppia di settantenni che intorno alle 22.30 di mercoledì, mentre si trovava a bordo di una Volkswagen Polo, si è vista piombare addosso una Smart lanciata a folle velocità all’incrocio tra via Archimede e via Ximenes, zona Borgo. Uno scontro violento che ha coinvolto altre macchine parcheggiate ma che fortunatamente non ha causato gravi conseguenze fisiche per nessuno.

L’automobilista e il passeggero della Smart, il cui motore si è spento dopo l’impatto, sono scesi dal mezzo e l’hanno spinto di qualche metro, apparentemente per spostarla dal centro della carreggiata. In pochi secondi attorno alle due auto si è formato un capannello di persone. Un'occasione "perfetta", per il conducente della biposto, per salire nuovamente a bordo e scappare lungo le stradine del Borgo. Sul posto sono intervenuti gli agenti dell’Infortunistica che hanno trovato solo la coppia di settantenni. Della Smart - di cui i due coniugi non sono riusciti ad annotare la targa - invece nessun traccia. Indagini in corso, tramite le telecamere, per risalire all'identità dei due.

In quegli stessi minuti un uomo alla guida di una Nissan Qashqai - poi risultato ubriaco - ha urtato alcune auto parcheggiate in via Poliziano, zona Noce, e si è allontanato. Una fuga durata poche centinaia di metri che si è conclusa in via Tommaso Aversa, dove ha colpito altri mezzi in sosta. All’interno di uno di questi c’era un uomo che ha chiamato i vigili e chiesto il loro intervento. Il personale dell’Infortunistica ha identificato l’automobilista, un 53enne, che è stato portato in ospedale per accertamenti. L’alcol test ha evidenziato un tasso alcolemico pari a 1,7 g/l: per lui una denuncia per guida in stato di ebbrezza e il ritiro della patente.

Appena dieci minuti dopo una ragazza di 21 anni ha avuto un incidente in via Cesareo, all’altezza di via Francesco Lo Jacono. Per cause ancora da accertare avrebbe perso il controllo per poi ribaltarsi con una Renault Kadjar. Nell'incidente è rimasta coinvolta anche una Volkswagen Polo guidata da un ragazzo di 20 anni. Sono intervenuti i vigili del fuoco per riportare la Renault sulle sue ruote e i soccorritori del 118 che hanno trasportato la ventunenne in ospedale. Qualche ora dopo è stata dimessa con una prognosi di pochi giorni. Per entrambi gli automobilisti non è emerso nulla di anomalo in relazione all'alcol test.

"Purtroppo dal ritorno in zona gialla - ammette un vigile - stiamo assistendo a un’escalation di incidenti dovuti a comportamenti irresponsabili, non immaginate quante ne vediamo ogni giorno".

E’ di ieri mattina il tragico incidente avvenuto in via Ernesto Basile in cui sono morti due promessi sposi. A perdere la vita il 37enne Carmelo Granata, dipendente di una ditta che si occupa del servizio di raccolta rifiuti a Misilmeri, e Virginia Calvaruso, 29 anni. Si trovavano a bordo di un Piaggio Beverly che si è scontato con una Bmw X3 allo svincolo che porta in viale Regione. Indagini in corso per chiarire la dinamica e stabilire eventuali responsabilità delle due parti.

Articolo aggiornato alle 15.30 del 4 giugno 2021 // aggiornate info incidente via Cesareo

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un'auto che si ribalta, una Smart in fuga e un ubriaco al volante: tre incidenti serali in pochi minuti

PalermoToday è in caricamento