Venerdì, 30 Luglio 2021
Incidenti stradali Montegrappa-Santa Maria di Gesù / Via Ernesto Basile

Fuori pericolo il ragazzino investito da un bus, la mamma: "Ho avuto paura di perderlo"

A parlare la madre del quattordicenne travolto in via Ernesto Basile e ora ricoverato in Terapia intensiva al Civico: "Non conosce i ritmi di una città visto che viviamo in un piccolo paese. Ma non voglio dare la colpa a nessuno"

I soccorsi dopo l'impatto in via Ernesto Basile

Suo figlio si trova disteso in un letto del reparto di Terapia intensiva dopo essere stato investito, ieri pomeriggio, da un autobus. Ma lei, la mamma del quattordicenne rimasto ferito dopo l’impatto avvenuto in via Ernesto Basile, preferisce non scaricare le responsabilità su nessuno. L’unica cosa che le importa è che il "suo bambino" stia bene e che, come sembra, non sia in pericolo di vita. "Cerco di autoconvincermi che la colpa non sia di nessuno dei due, forse mio figlio - scrive mamma Rossella a PalermoToday - ancora bambino alle prime armi, non conosce i ritmi di una città visto che viviamo in un piccolo paese, poteva stare più attento, ma forse anche l’autista poteva stare più attento".

L’incidente è avvenuto ieri pomeriggio all’altezza dell’ingresso principale della cittadella universitaria di viale delle Scienze. Il quattordicenne, secondo le prime informazioni, avrebbe attraversato rapidamente la strada senza fare caso ai mezzi che percorrevano via Ernesto Basile in direzione viale Regione. L’impatto, secondo quanto rilevato dagli agenti della sezione Infortunistica della polizia municipale, sarebbe avvenuto a circa 12 metri dalle strisce pedonali. Nonostante la frenata il conducente del bus ha colpito il ragazzino con la parte anteriore destra della vettura, tanto che il parabrezza si è spaccato proprio in quel punto.

Le immagini da via Basile dopo l'impatto | VIDEO

A bordo del bus Amat c’erano diversi passeggeri e universitari che hanno assistito all’incidente. "Io ero all’interno di quel bus, ho visto perfettamente - scrive Noemi Russato - e non riesco a non pensare agli occhi di quel ragazzo. Ci tengo a dire che l’autista guidava piano e ha cercato di frenare all’istante. Lui non guardava nella nostra direzione ed è sceso troppo velocemente dal marciapiede. Poteva capitare a tutti, non date la colpa a nessuno". Dopo l’accaduto sul posto sono intervenuti i carabinieri, la polizia municipale e un’ambulanza del 118 che ha portato il ferito al Civico. Superato il triage il quattordicenne originario di San Giuseppe Jato è entrato al pronto soccorso con il codice rosso, con vari traumi e lesioni che hanno reso necessari alcuni accertamenti.

Poi il trasferimento nel reparto di Terapia intensiva da dove la madre ha sentito la necessità di commentare la notizia: "Non me ne voglia nessuno ma è un cuore di mamma che sta parlando e che ha avuto paura di perdere suo figlio". Tra i tanti presenti ieri in via Ernesto Basile che si sono raccolti attorno al punto dell’incidente qualcuno ha avuto da ridire sul tempo impiegato dall’ambulanza per arrivare sul posto nonostante l’ospedale fosse così vicino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fuori pericolo il ragazzino investito da un bus, la mamma: "Ho avuto paura di perderlo"

PalermoToday è in caricamento