Incidenti stradali Via Liberta'

Rabbia e dolore, i colleghi del call center ricordano Tania Valguarnera

In via Libertà, teatro della tragedia, in circa 300 hanno dato vita a un sit in per chiedere più sicurezza per i pedoni. Presentata una richiesta per l'installazione di un semaforo a chiamata. Frasca Polara: "Lo avevamo già chiesto, ma l'ufficio Traffico disse no per ragioni tecniche"

I colleghi di Tania in sit in via Libertà

Rabbia e dolore. Il giorno dopo la morte di Tania Valguarnera, travolta e uccisa ieri in via Libertà mentre stava attraversando per andare a lavorare al call center, i colleghi hanno organizzato un sit in per chiedere più sicurezza per i pedoni. In circa 300 hanno si sono dati appuntamento alle 9, poi intorno alle 9,45 (orario dell'incidente) hanno bloccato la strada e tenuto un minuto di silenzio in ricordo di Tania. Ai bordi del marciapiede i colleghi della donna hanno esposto uno striscione dedicato a Tania, sopra a un mazzo di fiori bianchi (foto in basso). (GUARDA IL VIDEO)

Nell'occasione è stata presentata una petizione per chiedere il cambio dei sensi di marcia in via Cordova e in via Simone Cuccia e un semaforo pedonale, proposte che mercoledì dovrebbero approdare in consiglio comunale. "La richiesta di istituire un semaforo pedonale a chiamata - dice il presidente dell'ottava circoscrizione Marco Frasca Polara - era stata avanzata durante la precedente consiliatura, ma il parere tecnico preventivo e vincolante da parte dell'ufficio traffico è stato negativo per ragioni tecniche".

"Assistiamo spesso ad incidenti se pur meno gravi in quel tratto di strada - spiega in una nota Eliana Puma, Rsu Fistel Cisl Palermo Trapani -, spesso nostri colleghi hanno riportato ferite, ci auguriamo che la proposta in consiglio trovi subito l'approvazione".

DOMANI I FUNERALI - L'ultimo saluto a Tania verrà dato domani, alle 11.30, nella chiesa di San Giovanni Maria Vianney Curato d'Ars a Falsomiele. I colleghi di Tania parteciperanno alla funzione.

sit in tania valguarnera 2-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rabbia e dolore, i colleghi del call center ricordano Tania Valguarnera

PalermoToday è in caricamento