Incidenti stradali Tommaso Natale / Viale dell'Olimpo

Auto travolge giovane e fugge, l'appello dall'ospedale: "Ho rischiato grosso, chi ha visto parli"

A parlare è Federica, 21 anni, investita in viale dell'Olimpo all'uscita da una festa. Ha riportato diverse fratture, la rottura dei denti e dovrà essere operata al piede. Lo sfogo sui social: "Un episodio che mostra il peggio della società"

L'auto che ha "protetto" la giovane Federica

Travolta da un'auto e lasciata incosciente per strada. Da otto giorni si trova su un letto d’ospedale con una frattura al piatto tibiale, i denti anteriori spezzati e ferite in altre parti del corpo. Qualche ora prima di entrare in sala operatoria Federica P., 21 anni, ha trovato la forza e la voglia di sfogarsi sui social dopo avere rischiato la vita per un incidente.

Era appena uscita da una festa e stava tornando alla macchina quando, lo scorso 8 agosto, è stata investita da un’auto in viale dell'Olimpo e scaraventata sull’asfalto. “Ho avuto la fortuna - scrive Federica - di essere stata in qualche modo ‘protetta’ dallo sportello della macchina della mia amica, che era semiaperto (foto in basso), ma che non ha impedito un mio volo di circa dieci metri che ha fatto temere a tutti i presenti il peggio”.

A ricostruire la dinamica una sua amica, Dalila: "Due amiche erano uscite dalla discoteca - racconta a PalermoToday - e qualche minuto dopo le ho raggiunte. Poi sono andata a prendere due bottigliette d'acqua, una per Federica e una per un'altra ragazza. Quando mi sono girata per attraversare ho sentito il botto e mi sono avvicinata a Federica. Era con la faccia rivolta a terra e piena di sangue. L'ho trascinata via perchè era in mezzo alla strada". Poi l'intervento dell'ambulanza e dei carabinieri, in attesa dell'arrivo della polizia municipale che ha sequestrato lo specchietto dell'auto pirata perso nell'impatto.

Dopo giorni passati a Villa Sofia il cruccio della giovane studentessa universitaria, che arrotonda lavorando ogni tanto al Nautoscopio, riguarda l’automobilista che l’ha colpita e si è allontanato senza preoccuparsi dell’accaduto. “Non posso davvero credere che il responsabile di tutto ciò non abbia avuto il buon senso di fermarsi e controllare cosa fosse successo, nonostante le urla delle mie amiche, che mi vedevano immobile, a terra. Penso sia impossibile che questa persona non si sia resa conto di cosa abbia causato”. Poi ringrazia le forze dell’ordine che stanno "indagando con zelo e con tutti i mezzi a loro disposizione" per cercare di rintracciare il responsabile che dovrà eventualmente rispondere dell'omissione di soccorso.

Incidente via dell'Olimpo-4-2

Insieme a Federica c’erano alcuni amici che però, sotto shock dopo aver visto l’incidente, non sarebbero riusciti a vedere il modello dell’auto né altri dettagli utili per le indagini. Nel suo post, infatti, la giovane lancia un appello a chi si fosse trovato lì alle 2.25 di quel drammatico martedì: “Invito questa persona a farsi avanti in modo tale da diminuire leggermente la pena che comunque incomberà su di lei”.

Poi chiude la sua riflessione con una nota amara: “Spero di avervi vicini in molti in una situazione che mi ha lesa fisicamente, ma che sicuramente ancor di più mi ha provata moralmente e psicologicamente, e che vogliate aiutarmi ad avere giustizia in una spiacevolissima esperienza, che mostra sicuramente il lato peggiore e più privo di civiltà e sensibilità della nostra società”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto travolge giovane e fugge, l'appello dall'ospedale: "Ho rischiato grosso, chi ha visto parli"

PalermoToday è in caricamento