Sabato, 24 Luglio 2021
Incidenti stradali

Palermo-Mazara, Doblò contro guardrail: 42enne muore dopo due settimane in ospedale

Terrasini piange Nino Ruvolo, operaio: lascia la moglie e due figli. Si era schiantato in autostrada, poco prima dello svincolo di Villagrazia di Carini. E' morto a Villa Sofia, dove era stato ricoverato in condizioni gravissime

Nino Ruvolo

Due settimane fa si era schiantato a bordo del suo furgoncino sulla Palermo-Mazara. Nino Ruvolo, 42 anni, di Terrasini, è morto stanotte all'ospedale Villa Sofia dove, subito dopo l'incidente, era stato ricoverato in condizioni gravissime. L'impatto gli ha provocato un trauma cranico. Ruvolo, operaio, viaggiava sul Fiat Doblò insieme ad altri due colleghi. Si era schiantato contro il guardrail, poco prima dello svincolo di Villagrazia di Carini, per poi ribaltarsi. Lascia la moglie e due figli.

"Abbiamo pregato con il cuore colmo di speranza - scrive su Facebook l'ex sindaco di Terrasini, Massimo Cucinella -. Oggi, purtroppo, non ci resta che rivolgere le più sentite condoglianze alla famiglia. Personalmente lo ricorderò sempre come un uomo mite, serio, gentilissimo e sempre sorridente. Mancherà a tutti coloro che lo hanno conosciuto. Nino riposa in pace e che la terra ti sia lieve!".

Strazio, rabbia e disperazione. Distrutti gli amici: "Nino -  scrive chi lo conosceva bene - sei stata una delle persone che ho stimato di più, sia sul piano personale che professionale. Bastava alzare il telefono e comporre il tuo numero, che tu eri sempre presente e disponibile per tutto. Mi mancherai amico mio e grazie di tutto".

A bordo del furgoncino che lo scorso 12 dicembre si è accortocciato erano in tre. Erano partiti da Terrasini per andare a lavorare in città, dove avevano molti clienti. Insieme a Ruvolo viaggiavano anche Pietro, di 36 anni, che si trova in coma farmacologico al trauma center di Villa Sofia e Agostino, trasferito al Civico di Partinico. Terrasini ha pregato per loro in queste due settimane. Il sindaco Giosuè Maniaci è andato anche a trovarli in ospedale. Dopo aver appreso la notizia, l'amministrazione comunale ha deciso di sospendere le manifestazioni natalizie in programma oggi e domani in segno di lutto. "La morte di Antonino Ruvolo, persona seria e laboriosa - afferma il primo cittadino - ha scosso l’intera comunità. Sono molto dispiaciuto e addolorato. E’ insopportabile e ingiusto che una persona debba morire in questo modo tragico, uscendo di casa per andare a lavorare". Anche l'amministrazione comunale di Cinisi ha deciso di annullare l'evento in programma stasera nella chiesa Madre. "Ci uniamo al dolore - scrive l'assessore al Turismo e allo Spettacolo Salvo Biundo - per la perdita di un caro amico".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palermo-Mazara, Doblò contro guardrail: 42enne muore dopo due settimane in ospedale

PalermoToday è in caricamento