Incidente sulla Palermo-Mazara, coinvolti cinque mezzi: feriti due automobilisti

L'impatto nella carreggiata in direzione Trapani, nel tratto all'altezza di Leroy Merlin. Portati con l'ambulanza a Villa Sofia i conducenti di un Fiat Doblò e di una Mini Cooper. Sul posto Polstrada, 118 e personale Anas

Uno dei cinque mezzi coinvolti nell'incidente - foto Ilenia Incandela

Un furgone, due auto, un Fiat Doblò e una Vespa. Questo l’elenco dei mezzi coinvolti nell’incidente avvenuto alle 21 di ieri sull’autostrada Palermo-Mazara, nella carreggiata in direzione Trapani, all’altezza di Leroy Merlin.

Ad avere la peggio il conducente del Doblò, il 56enne P.G., e quello della Mini Cooper, il 44enne A.E., soccorsi dai sanitari del 118 e portati con l’ambulanza al pronto soccorso di Villa Sofia dove sono entrati in codice giallo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ancora da chiarire la dinamica che ha portato al violento scontro che ha mandato in tilt il traffico in uscita da Palermo. Sul posto il personale dell’Anas e gli agenti della Polstrada che hanno eseguito i rilievi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'entrata da Mondello, poi il volo su via Libertà: attesa per l'esibizione delle Frecce Tricolori

  • Donna incinta positiva al Coronavirus ricoverata al Cervello: è tornata a Palermo da Londra

  • Mega rissa a Ballarò, in trenta si affrontano a pugni e sprangate: ferito anche un bambino

  • Coronavirus, finalmente ci siamo: per la prima volta zero contagi in Sicilia

  • Strage Capaci, Emanuele Schifani e quel papà mai conosciuto: "Non provo odio ma tanta rabbia"

  • Incidente tra via Libertà e via Notarbartolo, medico cinquantenne muore dopo 10 giorni

Torna su
PalermoToday è in caricamento