Incidente a Partinico, morto storico collaboratore di Telejato

L'impatto frontale tra un tir e un'auto è avvenuto sulla strada provinciale 39 che porta a Grisì. A perdere la vita Francesco Buzzotta, 57 anni. Sul posto, oltre al 118, ai carabinieri e ai vigili del fuoco, è intervenuta la polizia che indaga sull'accaduto

Il luogo dell'incidente, morto Francesco Buzzotta (foto PartinicoLive.it)

Scontro mortale fra un tir e un'auto. Un incidente si è verificato alle 15.30 di oggi sulla strada provinciale 39 che collega Partinico a Grisì, frazione di Monreale. A perdere la vita è stato Francesco Buzzotta (57 anni), storico collaboratore dell'emittente televisiva Telajato, che si trovava alla guida della sua Opel Antara.

Una triste coincidenza vuole che poche ore prima si siano celebrati i funerali del padre di Buzzotta. "Grazie a tutti amici. La vostra vicinanza - recita l'ultimo messaggio sulla bacheca Facebook di Francesco Buzzotta - ci ha fatto sentire meno soli in questo momento triste. Comincia una nuova vita, un abbraccio affettuoso a tutti voi".

Sul posto, oltre ai vigili del fuoco, sono arrivati i carabinieri e gli agenti del commissariato di Partinico che indagano sull'accaduto. Inutile l'intervento del personale del 118 che ha potuto solo constatare il decesso di Buzzotta. Trasportato al Civico di Partinico il conducente del mezzo pesante: le sue condizioni non sarebbero gravi. Ancora da chiarire la dinamica dell'impatto frontale che non ha lasciato scampo al 57enne.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tragedia a Bellolampo: uomo ucciso da una cavalla durante il parto, grave il figlio

  • Incidente a Monreale, scontro frontale tra due auto sulla circonvallazione: un morto

  • Documenti falsi e truffa sulle protesi, bufera all'ospedale Civico: arrestato primario

  • Nuova tragedia in sala parto: neonata muore alla clinica Triolo Zancla

  • Finanzieri in una palestra di Cefalù, sequestrate attrezzature per il fitness: "Erano contraffatte"

Torna su
PalermoToday è in caricamento