Incidenti stradali Resuttana-San Lorenzo / Viale della Regione Siciliana Nord Ovest, 4237

Addio Mattia, "affettuoso rompiscatole": in fin di vita il pedone travolto

Gli amici ricordano il 19enne che ha perso la vita nell'incidente di viale Regione. Dopo il diploma e un periodo passato a fare consegne a domicilio, il giovane di Bonagia stava cercando un nuovo lavoro. Disperate le condizioni dell'uomo investito: si tratta di un 27enne bengalese

Il diciannovenne Mattia Santangelo

I tanti amici e coetanei lo descrivono come un ragazzo pieno di vita, solare, affettuoso, allegro, un "gran rompiscatole" che sapeva contagiare con il suo sorriso chiunque si trovasse accanto a lui. Mattia Santangelo, 19 anni, è deceduto ieri sera dopo un tragico incidente avvenuto in viale Regione Siciliana mentre si trovava in sella al suo Honda Sh. Si trova in condizioni disperate il pedone che è stato travolto dallo scooter e che stava attraversando la bretella, in direzione Catania, nel tratto vicino all’incrocio con via Santa Maria di Gesù.

Incidente mortale in viale Regione, gravissimo un pedone

Dopo l’impatto che non ha lasciato scampo a Mattia, il giovane travolto - il 27enne originario del Bangladesh M.B. - è stato portato in ambulanza al Civico. Dopo una prima tappa al pronto soccorso è stato trasferito nel reparto di Rianimazione e adesso si trova in coma per le gravi lesioni cerebrali e polmonari che hanno reso necessario un intervento nel reparto di Chirurgia d’urgenza: i medici non hanno ancora sciolto la prognosi, esprimendo per lui la riserva sulla vita.

Incidente viale regione, morto Mattia Santangelo-2

Nel luogo dell’incidente sono intervenuti i poliziotti delle volanti, le ambulanze del 118 e la sezione Infortunistica della polizia municipale. Stando a quanto ricostruito sino ad ora la dinamica sembrerebbe essere chiara agli investigatori che hanno comunque chiesto di acquisire le immagini di alcune telecamere piazzate nei paraggi. La notizia dell’incidente e del coinvolgimento del diciannovenne ha fatto presto il giro della città, portando decine di amici a constatare con i propri occhi la tragedia.

Mattia, originario della zona di Bonagia, dopo il diploma si era dato da fare per cercare un lavoro. Dopo aver conseguito il diploma all’istituto professionale Eduform di corso Tukory e un periodo passato a fare consegne per una polleria, il diciannovenne stava cercando un nuovo impiego. "Gli volevamo tutti un grandissimo bene, aveva un cuore grandissimo - racconta Valeria Arrisicato - sempre pronto ad aiutare gli amici, sempre disponibile. Ogni sabato sera era pronto a divertirsi. Nessuno di noi può credere a tutto ciò, sembra un brutto scherzo. Ma lui non è andato via, resta qui con noi, fa parte dei nostri cuori…".

E intanto la bacheca del profilo Facebook del giovane si riempie di messaggi di cordoglio, pubblicati minuto dopo minuto dai suoi amici: "Che dire, un giorno ci sei e l’altro non ci sei più. Fino a sabato sera - racconta Maia Alario - eravamo insieme a ridere e scherzare ed adesso sono qui a piangere per lui.. una persona che sin dal primo giorno che l’ho conosciuto mi ha fatto ridere a crepapelle, quanto ridevamo non si può capire.. era un sorriso continuo mattia... era una persona di cuore , solare , amichevole , gentile... e sorrideva sempre. Piango , piango perché nessuno merita di morire così, piango perché un angelo è volato via e questa volte è toccato a lui, Mattia..".

E ancora: "Come si fa…vederti ieri sera che ridevamo, scherzavamo.. E poi? Vederti lì a terra...Come posso convincere la mia mente - dice Noemi Segretario - dirgli che anche se è un brutto incubo tu non sei più fra di noi. Diciannove anni, un ragazzo d'oro un ragazzo con tanta stima, un ragazzo alla mano, quel sorriso in ogni momento. Non dimenticherò quello che mi avevi detto, tu resterai nel mio cuore, sei stato un amico e un fratello in poco tempo. Mi mettevi sempre alla prova su tutto quello mi succedeva e io non ti davo ascolto. Ora sono qui a chiederti scusa se non ho fatto in tempo a dirti il bene che ti voglio, mi fa male pensare che non avrò modo di starti accanto e di chiederti un aiuto o un consiglio. Amore mio io ti porterò sempre con me non ti dimenticherò mai".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio Mattia, "affettuoso rompiscatole": in fin di vita il pedone travolto

PalermoToday è in caricamento