Maltempo, strade allagate e tombini "esplosi": scia di incidenti in poche ore

In via Roccazzo, a poca distanza dalla sede dell'Amat, il conducente di un'auto ha perso il controllo del mezzo finendo su una fiancata. Un altro episodio in corso Calatafimi. Rilievi affidati alla polizia municipale

Incidente in via Roccazzo

Il maltempo ha portato allagamenti, disagi alla circolazione ma anche incidenti stradali avvenuti nell'arco di poche ore. In via Roccazzo, a poca distanza dalla sede dell'Amat, il conducente di un'auto ha perso il controllo del mezzo finendo su una fiancata. L'incidente è stato causato, spiegano dalla sala operativa della polizia municipale, per un tombino "esploso". Fortunatamente l'automobilista non ha riportato gravi ferite.

Col maltempo sottopassi di viale Regione chiusi, allagamenti e spiaggia sparita

incidente calatafimi-2Un altro incidente in corso Caltafimi. Il conducente di un'auto non è riuscito a controllare la vettura finendo contro alcuni mezzi parcheggiati. Per questo secondo episodio i rilievi sono in corso e si dovrà accertare l'esatta dinamica.

"Fortunatamente, nonostante il violentissimo impatto, tutte le persone coinvolte sembrano essere illese - racconta un residente a PalermoToday -. Una delle possibili cause che hanno provocato l'incidente potrebbe essere un tombino che a causa del forte nubifragio è saltato e, data la scarsa visibilità ed il manto stradale scivoloso a causa della pioggia, ha contribuito a far perdere il controllo del mezzo al guidatore provocando la rovinosa a carambola sulle vetture in sosta. La delicata situazione del tombino è stata più volte segnalata dagli abitanti della zona ma il problema si ripresenta puntualmente quando piove molto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • Coronavirus, divieto di spostamenti tra regioni valido anche per quelle in area gialla

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Annientata la Cupola di Cosa nostra: arrivano 46 condanne, inflitti oltre 4 secoli di carcere

Torna su
PalermoToday è in caricamento