rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
Incidenti stradali

Investito in autostrada, vaga senza un braccio sulla Messina-Palermo

Un 31enne vittima di un pirata della strada. Si sarebbe addormentato in viaggio, saltando la fermata. Quindi ha chiesto al conducente di scendere per raggiungere a piedi la meta

In stato confusionale e con un braccio tranciato: così un uomo ieri mattina è stato soccorso dalla polizia stradale lungo l'autostrada A20 Messina-Palermo. Il 31enne romano, in vacanza in Sicilia, era partito da Roma con un pullman diretto a Palermo, a bordo del quale si era addormentato non accorgendosi della fermata dove sarebbe dovuto scendere (a Milazzo). L'uomo ha quindi chiesto all'autista di farlo scendere per poi proseguire a piedi per raggiungere la sua meta. Dopo essersi incamminato lungo la corsia di emergenza, vicino allo svincolo di Milazzo, un'auto lo ha investito tranciandogli un braccio per poi proseguire la sua corsa. Ora è ricoverato in ospedale. Il pirata della strada è stato rintracciato questa mattina dopo una notte di indagini.

Utili ai fini delle indagini sono risultate le riprese delle telecamere di sorveglianza piazzate lungo l'autostrada.  Per il pirata si profila il rischio di un processo con accuse gravi: è scattata una denuncia per omissione di soccorso e lesioni gravissime. Parte del braccio del trentunenne è stato recuperato dagli agenti della polizia stradale. L'uomo è stato soccorso da un'ambulanza del 118 e trasportato al Policlinico universitario di Messina, dove i medici lo hanno sottoposto immediatamente a un intervento chirurgico d'urgenza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Investito in autostrada, vaga senza un braccio sulla Messina-Palermo

PalermoToday è in caricamento