Incidenti stradali Via dei Benedettini

Incidente sulla A20, cauto ottimismo per il bimbo sopravvissuto

Il figlio più piccolo della famiglia di Patti deceduta nel tragico scontro è stato operato all'ospedale dei Bambini. Dal Di Cristina: "All'arrivo era cosciente. Per fortuna non ha subito lesioni agli organi vitali"

Nunzia Natoli e Guglielmo Di Maggio

Un impatto violentissimo di cui, ancora oggi, si sente il frastuono. Ieri pomeriggio la galleria Battaglia dell'autostrada Palermo-Messina si è trasformata ieri in un vero e proprio inferno quando un autocompattatore ha perso il controllo e due auto gli sono piombate addosso. Della famiglia originaria di Patti deceduta nell'incidente è rimasto in vita solo il figlio più piccolo, trasportato all'Ospedale dei Bambini ed operato d'urgenza: "Resta la prognosi riservata - spiegano dalla struttura sanitaria - ma l'intervento ai femori è andato bene". (GUARDA IL VIDEO)

Lo scenario drammatico di ieri ha interessato il tratto stradale della A20 nella zona di Mazzaforno. Nell'impatto hanno perso la vita il conducente dell'autocompattatore, Rosario Sucato (26 anni di Misilmeri), la coppia di coniugi originaria di Patti composta da Guglielmo Di Maggio (45) e Nunziatina Natoli (39) e la loro figlia di sette anni, Giovanna. L'unico sopravvissuto è il figlio più piccolo, Antonino, operato d'urgenza ad entrambi i femori: "Una volta arrivato nella struttura i medici lo hanno subito stabilizzato - spiegano dall'Ospedale dei Bambini - anche se in realtà non aveva mai perso conoscenza. Fortunatamente non ha alcuna lesione agli organi vitali. Adesso - conclude - dovremo attendere soltanto che la situazioni clinica rientri nella norma".

Dopo l'impatto sono rimasti feriti anche due anziani, A.C. e la moglie R.I., rispettivamente di 75 e 74 anni. Dopo la tragedia i due sono stati ricoverati nell'ospedale San Raffaele Giglio di Cefalù. Solo tanta paura per i passeggeri del pullman della Sais che viaggiava dietro le due auto e che non è riuscito ad arrestare la propria corsa, franando su quel groviglio di lamiere. Resta ancora chiusa la carreggiata dell'autostrada Messina-Palermo, dove i dipendenti del Consorzio autostrade stanno lavorando per ripristinare la viabilità nella galleria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente sulla A20, cauto ottimismo per il bimbo sopravvissuto

PalermoToday è in caricamento