Incidenti stradali Via dei Benedettini

Palloncini bianchi, lacrime e un lungo applauso per l'addio alla piccola Giulia

Nella chiesa di San Giuseppe Cafasso i funerali di Giulia Mazzola, la bimba di 6 anni morta nell'incidente stradale in via Arcoleo. L'intero rione si è fermato per renderle omaggio

Le lacrime impossibili da fermare, l'Ave Maria, i palloncini bianchi e un commosso applauso. Così in centinaia stamani hanno salutato, nella chiesa di San Giuseppe Cafasso all'Albergheria, Giulia Mazzola, la bimba di sei anni morta lunedì scorso per in un incidente stradale in via Arcoleo. La piccola bara bianca, prima di entrare nella chiesa, è stata portata in spalla per il quartiere. L'intero rione si è fermato per salutare la piccola e stringersi attorno alla famiglia. In chiesa anche i compagni di scuola e gli amichetti con cui giocava il pomeriggio all'associazione "Le Balate".

LE IMMAGINI DAL LUOGO DELL'INCIDENTE | VIDEO

A celebrare il rito funebre è stato don Massimiliano Turturici. "La fede - ha detto - ci deve aiutare a capire, ad accettare quello che è successo. Per quanto sia difficile, per quanto sia ingiusto tutto questo. Anche per me trovare le parole è difficile, ma so che nella fede c'è la risposta a tutto questo. Pensiamo che nella sua breve esistenza Giulia ci ha insegnato a la gioia di vivere, e di questo dobbiamo esserne grati".

Al dolore per la morte della bambina, si affiancano le domande sul giorno dell'incidente. La piccola era in auto con la mamma e la zia. La loro vettura, una Volkswagen Golf, si è scontrata con una Hyundai i20. Giulia era fra le braccia della madre sul sedile anteriore. E adesso mamma e zia sono indagate per omicidio colposo. Per la legge quando il bambino non viene fatto sedere sul sedile posteriore nell'apposito seggiolino a essere responsabile è "il conducente ovvero, se presente sul veicolo al momento del fatto chi è tenuto alla sorveglianza del minore stesso". Stessa ipotesi di reato per il conducente della Hyundai, il sessantenne, che guidava con la moglie a bordo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palloncini bianchi, lacrime e un lungo applauso per l'addio alla piccola Giulia

PalermoToday è in caricamento