menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'Ospedale Civico

L'Ospedale Civico

Incidente di Ciaculli, gli organi del tredicenne morto salvano tre bambini

La vicenda del ragazzino investito da un'auto in via Gibilrossa: ha lottato quasi una settimana per sopravvivere. Il suo fegato e i suoi reni sono finiti a Padova

Hanno salvato tre bambini a Padova gli organi donati da M., il ragazzino di 13 anni deceduto ieri nel reparto di Rianimazione dell’ospedale Civico dopo essere stato investito da un’auto lo scorso 24 maggio mentre attraversava in via Gibilrossa. Ieri mattina la constatazione della morte cerebrale e l’assenso alla donazione da parte dei genitori.  

Sono stati prelevati solo fegato e reni, trasferiti al Centro trapianti dell’Azienda ospedaliera padovana per tre pazienti pediatrici in lista d’attesa. “Teniamo a sottolineare – afferma il direttore del centro Bruna Piazza – il valore del gesto di una famiglia che, pur essendo dilaniata dal dolore, ha trovato la forza di un atto così nobile”. Nelle stesse ore in cui il coordinamento operativo ha proceduto all’"allocazione" degli organi donati dal tredicenne, nella reparto di rianimazione i medici avevano ricevuto il consenso alla donazione anche dai familiari di un uomo di 43 anni deceduto per  emorragia cerebrale. Sono stati prelevati solo il fegato, accettato dall'Ismett, e il cuore, accettato dal Niguarda di Milano per un'emergenza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento