rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Incidenti stradali Bagheria

Incidente stradale a Casteldaccia, investito l'allenatore dell'Aspra calcio: è grave

Giovanni Messina, 50 anni, è stato soccorso dal 118 e adesso è ricoverato all'ospedale Civico di Palermo. Nell'impatto ha riportato diverse fratture e un forte trauma cranico

Grave incidente stradale per Giovanni Messina, 50 anni, allenatore dell'Aspra calcio. L'uomo si trovava in via Ugo La Malfa, a Casteldaccia (dove lavora ndr.) quando è stato investito da un'auto. Sul posto il personale del 118, che lo ha condotto all'ospedale Civico di Palermo. Le sue condizioni sono gravi. Nell'impatto con il suolo ha riportato diverse fratture, tra cui una alla mandibola e ad alcune costole, e un forte trauma cranico.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, venerdì pomeriggio Messina aveva posteggiato la sua auto ed era sceso dal mezzo quando è stato travolto da una Bmw che proveniva dalla corsia opposta. Il conducente si è fermato e ha allertato i soccorsi. La dinamica dei fatti è comunque ancora al vaglio degli inquirenti. Sul luogo dell'incidente sono intervenuti i carabinieri e la polizia municipale.

Messina è molto conosciuto ad Aspra e la notizia ha sconvolto la piccola comunità. Sulla bacheca Facebook dell'uomo sono comparsi centinaia di messaggi di supporto. "Dai misterrrrrrrrr ci incoraggiavi - scrivono i suoi giocatori -  a tutti per lottare per una vittoria, adesso devi vincere tu questa partita!!!!la più importante della tua vita siamo tutti con te!!!!!! Dai che sei un guerriero!!!!!". E ancora: "Mister è strano che adesso sono io a dare coraggio a te...tu negli ultime mesi sei stato uno dei pochi a credere in me, uno dei pochi a incoraggiarmi a non smettere di correre dietro quel pallone che mi da tanta felicità....adesso io ti obbligo di svegliarti e di continuare lo straordinario lavoro fatto fino a qui e poi devi rivedermi in campo come mi hai sempre detto dall'1 agosto fino all altro ieri a fine allenamento...grande persona riprenditi presto", "Preghiamo per te, si forte! La tua voglia di vivere, la musica, lo sport e di essere presente con la tua famiglia, ti devono dare la forza di Vivere! Ti stiamo vicini! Vogliamo sentirti!", "Forza mister,sei una grande persona e un grande mister, ti aspettiamo a braccia aperte"
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente stradale a Casteldaccia, investito l'allenatore dell'Aspra calcio: è grave

PalermoToday è in caricamento