A29, si ferma in corsia d'emergenza: riparte e provoca incidente (3 auto coinvolte)

L'auto era "parcheggiata" nei pressi dell'aeroporto, in attesa di un volo in arrivo. Nessun ferito. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polstrada e gli uomini dell'Anas

Il punto dell'incidente

Incidente sulla bretella dell'autostrada Palermo-Mazara del Vallo intorno alle 17.45 di oggi, poco prima dell'aeroporto Falcone Borsellino. Lo scontro è stato provocato da un'auto parcheggiata in corsia d'emergenza che si è rimessa in marcia. Tre le auto coinvolte: una Fiat Punto, una Hyundai I20 e una Mercedes. Nessun ferito.

"L'automobilista - spiega la polizia stradale - non si è accorto che nella corsia era in arrivo un'altra vettura e per scansarla ha accelerato tamponando prima l'auto che stava davanti a lei e poi un'altra auto che si trovava nella corsia di sorpasso". Sul posto oltre agli agenti della Polstrada che hanno compiuto i rilievi sono intervenuti, per gestire il traffico e ripulire l'asfalto dai detriti, gli uomini dell'Anas.

“Lo segnaliamo da tempo e anche questa volta lo segnaleremo alle forze dell’ordine la pericolosità di questo sistema incivile di parcheggiare le auto in corsia di emergenza nella bretella autostradale, invece di parcheggiare nelle aree autorizzate", lo dice la Gesap. "Si tratta di un rischio altissimo - aggiungono - per quanti si stanno recando in aeroporto per accogliere parenti o per partire. Questa abitudine deve finire anche nelle rampe che immettono nell’area dello scalo. In questo caso a vigilare saranno gli agenti della polizia municipale di Cinisi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lite dopo gli insulti alla moglie, sparatoria allo Zen: fermato un pregiudicato

  • Si cercano portalettere, Poste Italiane assume anche a Palermo

  • Allo Zen si torna a sparare, 48enne grave in ospedale

  • Falliscono colpo in casa e si "imbucano" a veglia funebre per evitare i carabinieri, 2 arresti

  • Detenuto suicida in carcere, indagata per omicidio colposo la direttrice del Pagliarelli

  • Centro Convenienza chiude e non consegna i mobili già pagati: "Clienti truffati"

Torna su
PalermoToday è in caricamento